Connect with us

Basket

Presentato a Marina di Grosseto il Gek Galanda Camp 2022

Si rinnova, da lunedì 20 a sabato 25 giugno, a Marina di Grosseto l’appuntamento con il Gek Galanda Camp, arrivato alla terza edizione, uno dei clinic più importanti d’Italia per qualità e quantità di atleti partecipanti. I giovani appassionati di basket potranno provare un’esperienza unica tra natura e sport insieme a coach e giocatori professionisti, che miglioreranno il bagaglio tecnico degli iscritti. L’organizzazione, la Italian Basketball World (che si avvale come sempre della collaborazione della Gea Basketball Grosseto e di Debora D’Agostino), anche in questa stagione ha preparato due formule: il full camp con pernottamento al Camping Cieloverde (e pasti al Bagno Giglio, al ristorante Porto Via e alla Braceria), e il Day camp per chi vuole seguire le lezioni dalle 9 alle 18 e poi tornarsene a casa.

Il Camp 2022 è stato presentato ieri mattina al bagno Giglio da Giacomo Galanda alla presenza del sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, l’assessore allo sport Fabrizio Rossi e dei coach della Gea Basketball Marco Santolamazza e Marco Romboli.

«Siamo orgogliosi di poter ospitare nuovamente nella località di Marina di Grosseto questa iniziativa che permetterà ai nostri giovani cittadini appassionati di basket di poter sperimentare questo bellissimo sport con la guida di giocatori professionisti ed esperti del settore – dichiarano il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore allo Sport Fabrizio Rossi – è sicuramente un grande progetto e un’opportunità per valorizzare e far conoscere le infinite qualità dei nostri giovani».

«E’ un grande piacere – dice Giacomo “Gek” Galanda, ideatore e anima di questo camp  – tornare in una location così bella come il Cieloverde e di farla conoscere in tutta Italia. Essendo la nostra associazione nata in Toscana, in tutto questo c’è anche un  forte senso di appartenenza,  sia personalmente che per i medagliati che mi porto con me. Il fatto collaborare con Alessandra Sensini mi riempie di gioia: mi fa tornare alla mente alle nostre Olimpiadi, a cominciare da Atene 2004. Eravamo atleti e giovani. Sono contento di averla nuovamente al mio fianco».

«Rispetto alle altre edizioni – aggiunge Galanda – grazie all’allentamento della pandemia vivremo di più la Maremma, in particolare il paese di Marina di Grosseto, che è molto bello la sera. I ragazzi verranno portati a mangiare in vari ristoranti per gustare le specialità tipiche e per stare in mezzo alla gente».

I CAMPI. I campi da gioco sono stati preparati davanti al Bagno Giglio e, novità, nel piazzale della ex colonia San Rocco, grazie alla collaborazione della Water World di Alessandra Sensini e Manuel Giannerini, concessionaria dell’area, che ha tra l’altro offerto due uscite con il surf ai partecipanti.

Il Full Camp ha raggiunto da settimane il numero massimo delle iscrizioni ed è sold out; mentre c’è ancora qualche posto per il Day Camp.

LO STAFF. I ragazzi partecipanti saranno seguiti da tecnici e giocatori con trascorsi importanti. Giacomo Galanda, l’ideatore e l’anima del camp, ha vinto l’argento ad Atene 2004 e l’oro a Parigi 1999, oltre allo scudetto con Varese, Bologna e Siena. Galanda sarà affiancato da Marco Battisti, storico tecnico della Reyer Venezia. Ci saranno anche Edwin Mora, allenatore nella Liga superior de baloncesto de Costa Rica; Rodolfo Fonseca, che partendo da University of Costa Rica ha costruito una brillante carriera che dura da quasi quarant’anni, nei quali ha collaborato con NBA, NCAA e la Michael Jordan Flight School;  Luca Andreoli, capo allenatore de Le Mura Lucca, squadra rivelazione della serie A1 Femminile. Direttamente dal Partizan di Belgrado arriva coach Delkapic Bojan.  Il “Galanda Camp” si avvarrà anche della collaborazione di Diletta Nerini, capitana del Ponte Buggianese di serie A2 femminile, Simone Lilli, Luca Faragli, Giovanni Porri, Paola Barrese e di due tecnici dell’Affrico Firenze, società che festeggia i cento anni di vita. Assente dell’ultimo momento Massimo Bulleri, che ha firmato in Francia.

A dare una mano, come assistenti, ci saranno anche le giovanissime atlete della Gea Basketball Chiara De Michele, Giulia Faragli, Clara Nunziatini. Sofia Tanganelli, Erika Lambardi, Letizia Apicella e Matteo Ruta, oltre a Sara Rinaldi e Margherita Pepi del Costone Siena.

MEMORIAL SICIGNANO. All’interno del Gek Galanda Camp ci sarà il 4° memorial Tommaso Sicignano di basket 3 contro 3, che si svolgerà davanti al Bagno Giglio, con il patrocinio del Comune di Grosseto, che vuole ricordare un giovane amante di questo sport, scomparso prematuramente a causa di un incidente stradale. Paolo Sicignano ha tra l’altro partecipato alla presentazione dell’evento.

Il 23 giugno ci sarà anche una lezione degli Space Jumpers che insegneranno le tecniche per migliorare il proprio salto e volare come loro e la sera regaleranno uno spettacolo aperto a tutti sul lungomare di Marina.

Per il 24 giugno è stata messa in calendario invece una visita a Castiglione della Pescaia.

BASKET E AMBIENTE. Anche quest’anno il Gek Galanda Camp collabora con Dife SpA, portando il progetto Dife For Kids, dedicato ai più giovani, che nasce con la finalità di diffondere un’educazione ambientale consapevole e formare coscienze sensibili alle problematiche ecologiche.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x