Connect with us

Atletica e podismo

Buon piazzamento di Guido Petrucci all’”UltraK di Corniglio” in preparazione al “Tor des Geants” di settembre

Grosseto. Gara impegnativa, per il grossetano Guido Petrucci, che ha testato le sue condizioni fisiche nella di corsa in montagna “UltraK Trail di Corniglio”, organizzata nel paesino di Berceto sul Passo della Cisa dell’Appennino tosco-emiliano. Numeri da paura, con 70 chilometri e quasi 5000 metri di dislivello con salite e discese alpinistiche. In alcuni tratti, gli atleti salivano usando mani e piedi contemporaneamente e lo stesso in discesa. Una gara molto impegnativa con 100 partenti è quasi 40 ritirati a testimoniare la difficoltà del percorso. La prima parte, serve a scremare i gruppi con i più forti che prendono subito il largo. Ma le difficoltà vere iniziano una volta scesi alla stazione sciistica di Lagdei e la successiva salita a Lagosanto. Poi ancora su al Montemarmaglia a 2000 metri di quota e ancora un su e giù infinito in cresta che portava agli ultimi 30 chilometri, con dei saliscendi molto lunghi. Ciliegina sulla torta, a 2 chilometri dal traguardo, il guado del fiume Parma ed ancora salita fino all’arrivo, dove il grossetano, tagliava il traguardo con il tempo di 14h, 23′. Quarantacinquesimo assoluto e sesto di categoria. “Non sono ancora pronto per affrontare il Tor des Geants” commenta Petrucci, che aggiunge “ Non posso mollare. Infatti, il 23 giugno sarò in Svizzera per partecipare alla gara di 165 chilometri e 11500 metri di dislivello chiamata “Scenic Trail” che mi dirà, se sarò in grado di partecipare e concludere la gara clou della stagione 2022. Ringrazio il mio sponsor e l’amico Fabio Pallari per la disponibilità dimostrata” Massimo Galletti










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x