Connect with us

Atletica e podismo

Castiglione Meeting: Gerashchenko e Peinado contro le migliori azzurre

Nel salto in alto l’ucraina trova Trost, Vallortigara e Furlani, nell’asta Bruni e Molinarolo insieme alla cubana. Salto in lungo con cinque “ottometristi”, nel triplo c’è l’argento olimpico Zhu Yaming

Ci saranno tutte le migliori saltatrici azzurre al Castiglione Meeting che andrà in scena allo Stadio Carlo Zecchini nel pomeriggio di domenica 22 maggio 2022. Le pedane dell’impianto grossetano, che in un recente passato si sono più volte dimostrate estremamente performanti, promettono grandi risultati nelle 4 gare di salti presenti nel programma.

La gara più attesa è senza dubbio quella del salto in alto femminile, dove la donna da battere sarà l’ucraina Irina Gerashchenko: l’atleta classe 1995, che sta comprensibilmente vivendo un periodo difficile dopo la fuga da Kiev, si presenterà a Grosseto con un curriculum che ha pochi eguali. Quarto posto alle Olimpiadi di Tokyo 2020 e quinto posto poche settimane fa ai Mondiali Indoor di Belgrado, la Gerashchenko in carriera ha saltato 1.99m mettendo nella sua bacheca personale un argento continentale per un totale di ben 8 medaglie internazionali.

Tuttavia l’attesa è anche nel vedere all’opera tutte le migliori specialiste italiane: ci sarà Elena Vallortigara, atleta che da qualche stagione si allena a Siena e che con il suo 2.02m saltato a Londra nel 2018 è la migliore delle iscritte oltre che alla seconda italiana di sempre dietro Antonietta Di Martino. Con lei anche Alessia Trost (2.00m), una delle atlete più solide dell’atletica italiana con quasi 20 apparizioni in maglia azzurra tra Olimpiadi, Mondiali, Europei e Coppa Europa. Test importante anche per la poliziotta Erika Furlani (1.92m), vincitrice a Castiglione nel 2020, per la lucchese Idea Pieroni (1.90m) e per Marta Morara (1.86m), argento lo scorso anno agli italiani U23 proprio a Grosseto.

Il cast internazionale della gara è completato dalla britannica Emily Borthwick, 1.95m di primato personale e finalista agli Europei Indoor 2022, e dalla cinese Jiawen Lu, 19enne già capace di arrivare a quota 1.92m.

Nel salto con l’asta la “stella” sarà la cubana Robeilys Peinado, argento ai Mondiali di Londra 2017 e sempre a medaglia nelle rassegne iridate delle categorie giovanili. La cubana, che in carriera ha saltato 4.78m, troverà sulla sua strada la primatista italiana Roberta Bruni, nel 2021 arrivata fino a 4.70m, e la campionessa italiana in carica Elisa Molinarolo, ottava ai recenti Europei Indoor. Con loro anche l’ucraina Hladiychuk, la norvegese Retzius e la svizzera Bachmann.

Al maschile sarà una prima volta per salto in lungo e salto triplo, competizioni che prima di quest’anno non si erano mai disputate al Castiglione Meeting. In particolare il salto in lungo sarà sulla carta una gara equilibratissima con tutti gli atleti iscritti aventi un personale racchiuso nell’arco 50cm: partirà con i favori del pronostico il cinese Huang Changzhou (8.33m), bronzo ai Mondiali Indoor 2016, subito alle sue spalle l’indiano Aldrin Johnson ed il sudafricano Cheswill Johnson, entrambi accreditati con primato personale di 8.26m, ma in carriera hanno già superato quota 8m anche Van Vuuren (8.16m) e l’azzurro Gabriele Chilà (8.00m).

Completa il programma dei salti il triplo maschile dove quattro atleti spiccano nella lista di partenza: l’argento olimpico Zhu Yaming, personale di 17.57m saltato proprio a Tokyo, se la vedrà con il cubano Andy Diaz, 17.63m nel 2021 prima di un infortunio che ha negato la sua partecipazione ai Giochi, e con l’altro cinese Wu Ruiting (17.47m); ma attenzione anche all’algerino Yasser Triki, che con un balzo da 17.43m alle Olimpiadi ha agguantato il quinto posto ed il record nazionale. In gara anche il Carabiniere Tobia Bocchi (17.14m) ed il finanziere Simone Biasutti (16.61m).

La 12ma edizione dell’International Athletics Castiglione Meeting è una tappa “challenger” del World Athletics Continental Tour, circuito della federazione mondiale di atletica leggera che nell’arco della stagione tocca tutti e 5 i continenti. Appuntamento allo Stadio Olimpico Carlo Zecchini nel pomeriggio di domenica 22 maggio.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x