Connect with us

Ciclismo

Il Perugino Mario Calagretti e il livornese Andrea Grandi iscrivono il proprio nome nell’albo d’oro del trofeo Montemassi

Il Perugino Mario Calagretti e il livornese Andrea Grandi iscrivono il proprio nome nell’albo d’oro del trofeo Montemassi , gara di ciclismo amatoriale, che si è corsa mercoledì scorso a Ribolla . La manifestazione realizzata con il patrocinio della Provincia di Grosseto, è stata organizzata dal team Marathon Bike, Avis e Proloco di Ribolla in collaborazione con la Uisp, e supportata dalla Banca Tema, e dalla società Team Sicurezza di Daniele Bambagioni. Partenza della prima fascia alle 15.00 in punto nei pressi del bar Sorriso di Ribolla, a seguire la seconda dopo due minuti. Una giornata decisamente primaverile ha visto alla partenza 95 corridori al via che si sono dati battaglia su di un circuito di circa 17 chilometri chilometri, che prevedeva tre passaggi da Ribolla, con cinquecento metri finali di salita della strada per Montemassi. La prima partenza contraddistinta da una fuga composta da otto corridori che rimaneva al comando sino al secondo passaggio a Ribolla , dove il gruppo ritornava compatto. Poi come succede in questi casi, iniziavano scatti e contro scatti sino all’azione buona con dentro due corridori del Team Alpin Saccarelli, Alexandre Gradinaru e Mario Calagretti e Marco Giacomi del Marathon Bike. Una situazione sfavorevole per Giacomi che sta tornando decisamente protagonista come qualche anno fa, che doveva rintuzzare il forcing ora di Gradinaru e successivamente di Calagretti. Tutto questo sino a 300 metri finali con lo spunto deciso di Mario Calagretti che ovviamente sfruttava il gioco di squadra, andando a vincere a braccia alzate. Secondo Giacomi e terzo Gradinaru. L’atleta di Città di Castello torna alla vittoria dopo l’ultima tappa 2020 del Trittico Tommasini. Nella seconda partenza subito protagonista il grossetano Maurizio Innocenti della Mbm che veniva ripreso dal gruppo prima di Ribolla dove in contropiede andavano via Andrea Grandi della Falaschi, Franco Trosino della Inkospor Team e Fabrizio Ravanelli della Alè Cipollini e lo stesso Maurizio Innocenti. I fuggitivi, con cambi regolari, arrivavano a giocarsi la vittoria sino ai 400 metri finali dove l’esperienza e la forma eccellente di Andrea Grandi faceva la differenza. Primo Andrea Grandi, che bissa la vittoria di fascia conseguita mercoledì scorso nel trofeo Giuncarico, secondo Ravanelli e terzo Innocenti. Questi i migliori della prima partenza dalla quarta alla decima posizione: Alessio Finocchi, Margheriti Lucio, Edoardo Placidi, Matteo De Santis, Diego Giuntoli, Giovanni Fortunati e Mattia Colombini. Questi invece i migliori della seconda partenza sempre dalla quarta alla decima posizione: Franco Trosino, Giulio Marchiò, Roberto Maggioli, Angelo Chioda , Davide Poli, Loriano Giannini e Alberto Lamberti.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x