Connect with us

Calcio

Prima Categoria: il punto dopo l’ultima di andata. Che bagarre nel girone H!

Amorfini Anichini

GRUPPO COMPATTO AL GIRO DI BOA NEL GIRONE H. NEL G IL MASSA VALPIANA TIENE TESTA ALLA GEOTERMICA Nella domenica degli scontri diretti che chiudeva il girone di andata, l’Invictasauro sfrutta al meglio l’occasione per chiudere da campione d’inverno vincendo la gara contro un Argentario sempre più pericolante. Grande il lavoro svolto da tutta la dirigenza e dallo staff per una squadra che, partita da ripescata, ha subito fatto intendere che i buoni risultati che stava collezionando non erano frutto del caso ma di una programmazione e da un’idea ambiziosa fondata su basi solide. I grossetani sono quindi legittimamente iscritti alla lotta per il titolo, una corsa appassionante e incerta che riguarda sicuramente almeno cinque formazioni. Il risultato più pesante è quello ottenuto dal Belvedere, con il gol di Amorfini al fotofinish all’Armenti che risolve al fotofinish il match clou contro il Fonteblanda. A segno, come detto, il centrocampista, con Anichini e, tornando all’Invictasauro, il centro anche di Scozzafava: tre giocatori, tre big della categoria, che, tra Sant’Andrea e Albinia, hanno imparato e sanno come si vince (e anche stravince) questo campionato. Le insidie sono sempre dietro l’angolo, i particolari fanno e faranno la differenza, e certamente questa lotta allargata produrrà un effetto “up & down” da monitorare settimanalmente. Sicuramente, oltre alla capolista, le due squadre che stanno meglio sono proprio i rossoneri e l’Amiata, in costante e prepotente ascesa che, curiosamente, si troveranno di fronte domenica prossima, in un’altra gustosa puntata di questa corsa a tappe. Il team di Lorenzo Coppi la spunta nel derby senese con il Torrenieri (inizia male il 2022 per i biancorossi) confermando che, dall’ingresso di Pascucci in squadra, la stagione ha preso tutt’altra prospettiva. Ma, ripetiamo, soprattutto il Fonteblanda, e anche il Torrenieri, hanno tutte le carte per ribaltare già da domenica prossima il borsino delle pretendenti al titolo.

In chiave salvezza, ruggito del Leone orbetellano contro il Sorano, con la carica del Vezzosi che può davvero diventare un fattore importante per la permanenza in categoria, unita ai correttivi portati alla rosa che appare ora più ricca di alternative, mentre il Manciano si complica un po’ la vita perdendo e facendosi superare in classifica dal Gracciano.

Nel girone G, invece, il Massa Valpiana spaventa la Geotermica, è la prima formazione a segnare al fin qui imbattuto portiere Rossi, con la sfida dell’Elmi che mantiene lo status quo: capolista prima con un buon margine (quattro punti), ma con i ragazzi di Cavaglioni che rimangono secondi e ottimisti di dare fastidio fino alla fine. Ancora nulla di fatto invece per il Caldana, che per più di un’ora culla la possibilità di ottenere un successo di prestigio con la Volterrana dopo il vantaggio su rigore di Falciani, per poi però essere rimontata nel finale dall’ex Monterotondo e Massa Valpiana Ferretti. La strada per la salvezza diventa sempre più una mission impossible.










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x