Connect with us

Baseball

L’Hotsand Macerata frena la rimonta del Nettuno; riscatto San Marino. Sweep per Bologna e Parma

L’UnipolSai Bologna fa un altro passo avanti verso le Italian Baseball series, andando a vincere sul campo del Camec Collecchio al termine di una gara tutt’altro che facile per i ragazzi di Lele Frignani. I padroni di casa si sono portati sul 2-0 dopo il primo attacco: Benetti ha segnato su un lancio pazzo, Joseph con una grande rubata. I campioni hanno accorciato al 3° con il singolo di Martini che ha mandato a casa Van Gurp.  Al 5° Manuel Josep batte il fuoricampo del 3-1. La Fortitudo cambia il volto alla gara dopo la sostituzione di Alcala: sei punti entrano al 6°, quattro al 7°. Collecchio riesce a rispondere solo con il fuoricampo da due punti di Joseph (3/3, 3pbc). La ciliegina sulla torta per Bologna arriva al nono con il fuoricampo di Niccolò Loardi da due punti.

Parma soffre in garauno, ma rimane sulla scia del Bologna, superando due volte il Cagliari. L’inizio del doppio confronto è stato favorevole alla formazione sarda, che ha messo in tasca due punti nel primo attacco con Ebau e Cuesta, autori di una valida a testa sul partente Aldegheri,  corsi a casa su due rimbalzanti. Parma ha dimezzato subito lo svantaggio con Battioni sul singolo di Gonzalez. Cagliari sul 3-1 al 3° turno grazie al singolo di Cuesta e al doppio di Dariel Rodriguez. La partita cambia padrone nella parte bassa del terzo, nel quale i ducali vanno a segno cinque volte, con tre valide (i singoli di Gonzalez e Astorri spingono a casa un punto, quello di Paolini ne ha battuti due), quattro basi e una volata di sacrificio su un Delgado in difficoltà. La squadra di Angioi, prima di arrendersi, si riporta addirittura in parità, grazie alla volata di sacrificio di Rodriguez al 5° e ai punti di Contu (sulla rimbalzante di Murgia) e Cambarau (sul doppio di Andres) al 6°. Al cambio di campo il doppio di Leomartirez pareggia il match, al 7° è lo stesso terza base (2/2, 4pbc) a regalare la vittoria al Parma con lungo fuoricampo a destra, accompagnato a casa da Desimoni (doppio) e Battioni (base). All’ottavo il singolo di Battioni e il doppio di Gonzales garantiscono i punti della tranquillità ai campioni d’Europa.

Nel match in notturna va subito sul 2-0 con il singolo di Gonzalez al 1° e il doppio di Desimoni al secondo, ma gli ospiti rispondono con il doppio di Rodriguez e il singolo di Cuesta. I ducali, con tre doppi e due singoli, cambiano marcia al 3° con sei punti. I sardi provano a riavvicinarsi con il triplo di Ebau e il doppio di Rodriguez, ma sull’8-4 i locali continuano a toccare valido, arrivando a quindici valide (4/4 Juaquin, 2pbc, 3/4 Gonzalez, 2pbc).

Il Nettuno si riallontana dalle Italian Series, dopo essersi arreso di misura sul campo dell’Hotsand Macerata nel confronto pomeridiano.

Nel primo attacco Macerata ha fatto capitolare tre volte il partente Federico Pecci con cinque valide (quattro consecutive iniziali) e una base. Un errore difensivo ha permesso ai marchigiani di segnare il terzo punto. Il Nettuno accorcia al 3°: singolo di Trinci, base di Quattrini a Scerrato e triplo di Andrea Sellaroli, che porta a casa i due corridori. La squadra di Guglielmo Trinci effettua il sorpasso al 4° con il doppio di Giuseppe Mazzanti e il punto forzato di Lino sulla base a Trinci. Al sesto i locali pareggiano: triplo di Batista, che segna il 4-4 sulla volata di sacrificio di Di Turi. All’ottavo Javier Lopez segna il punto della prima vittoria marchigiana nella poule scudetto: va in prima su un singolo, in seconda sul bunt di sacrificio di Batista e a casa sull’errore difensivo del Nettuno sulla battuta di Luciani sulla terza base. Wernet lascia a zero i laziali al 9° e chiude da vincente.

In garadue il riscatto dei nettunesi è partito dalla mazza di Quincy Latimore, che ha battuto quattro dei sei punti con due fuoricampo e quattro punti battuti a casa. L’esterno sinistro ha portato avanti Nettuno al 1° e, dopo i punti di Trinci e Sellaroli al 2°, ha chiuso la gara con il secondo fuoricampo al 3°, che ha fissato il 6-0 finale. Ai laziali sono bastate le cinque riprese di Liguori (1bv-3so) per tenere a distanza l’Hotsand, che chiuso con sei valide (3/4 Angel Baro).

San Marino conserva due vittorie di vantaggio dopo aver riscattato il ko di venerdì sera vincendo al Serravalle in sette riprese, con un attacco da diciassette valide, con i fuoricampo di Garbella (3p. al 1°), Celli (1p. al 3°) e Sechopoulos (2p. al 2°). I Titani,con due out, partono in vantaggio sulla valida di Sechopoulos e alla successiva legnata di Garbella. Godo subisce il 3-0 al 3° e capitola sei volte al sesto. Centeno firma una one-hit su 5 riprese con 9 strike out.

I risultati del quarto turno della poule salvezza

Gir. A: UnipolSai Fortitudo Bologna – Camec Collecchio 10-1, Collecchio-UnipolSai 5-12, Parmaclima-Cagliari 12-6, 14-4 (8°)

Gir. B: Godo Baseball – San Marino Baseball 4-0, San Marino-Godo, Hotsand Macerata-Nettuno 5-4

Classifica:

Gir. A: UnipolSai Fortitudo Bologna (6-0), 1.000; Parma Clima (4-2), .667; Camec Collecchio (2-4), .333; Cagliari Baseball (0-6), .000.

Gir. B: San Marino (7-1), .875; Nettuno BC 1945 (5-3), .625; Godo Baseball e Hotsand Macerata  (1-5), .167.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x