Connect with us

Hockey

L’Edilfox Grosseto riceve sabato sera il Roller Scandiano nel quinto turno dei playout di serie A

hockey-pista-circolo-pattinatori-grosseto-Edilfox-Breganze-Paghi.

Con la salvezza in A1 in tasca, il Circolo Pattinatori Edilfox Grosseto inizia sabato sera (inizio alle 20,45 in via Mercurio, con diretta streaming su fisrtv.it)  il ciclo delle ultime tre gare interne dei playout. I ragazzi di Federico Paghi affronteranno in questo weekend il Roller Scandiano, sabato prossimo il Teamservice Monza e martedì 1° giugno il Lanaro Breganze nella gara di recupero del primo turno.

Un trittico di sfide senza interesse dal punto di vista statistico. La squadra, dopo aver ottenuto la certezza matematica della permanenza nella massima divisione, ha ridotto a due gli allenamenti settimanali, ma Saavedra e compagni cercheranno di chiudere nel migliore dei modi questa annata che ha segnato il ritorno ai vertici dei Circolo Pattinatori. L’obiettivo è di archiviare questa seconda fase con sei successi su sei, per ribadire che se fosse girato a favore qualche episodio, l’Edilfox avrebbe partecipato almeno al primo turno dei playoff.

«A questo finale di campionato chiedo tre vittorie – sottolinea l’allenatore Federico Paghi – perché voglio dimostrare che nei playout noi non ci facevamo niente, avremmo potuto meritare di più. Conquistare tre successi e finisce questa seconda fase non sarà facile perché vorrei dare spazio ai più giovani, a chi si è sacrificato un anno intero, giocando poco o niente. Questa scelta potrebbe non conciliarsi con l’imperativo di vincere. Da parte di tutti ci sarà comunque il massimo impegno, perché si vuole dimostrare il nostro valore. Al di là dell’impegno dei giocatori, io, ripeto, voglio dar spazio a chi ha giocato meno».

«Se la squadra è arrivata in una condizione fisica invidiabile – aggiunge Paghi – il merito è sicuramente del nostro preparatore atletico Lorenzo Massai. Ci tenevo a fargli complimenti perché la squadra ha reso molto bene grazie al suo lavoro, al suo impegno, alla sua serietà. Mi è piaciuto tantissimo il lavoro che ho fatto con lui. E’ stata una sinergia meravigliosa. Se è arrivata una salvezza tranquilla il merito è anche suo proprio per quello che è stato anche il supporto di Lorenzo come consigliere».

«Al novanta per cento partiremo con Tommaso Bruni in porta. Devo vedere se inserire nel quintetto anche Alessandro Bardini, in ogni caso avrà un minutaggio diverso. La mia intenzione è di fare dei cambi, senza stravolgere il nostro tradizionale assetto. Maggior minutaggio avrà anche Andrea Fantozzi, che ho sempre considerato un titolare, anche se non è partito nel quintetto».

Il volto nuovo sarà quello di Tommaso Giusti, classe 2007, il bomber della formazione under 15 di Marco Ciupi con 26 reti. Erano diversi anni che un giocatore di quattordici anni (come è successo ai più grandi campioni del Circolo Pattinatori, Enrico e Massimo Mariotti) non veniva convocato in prima squadra.

In dubbio la presenza di Stefano Paghi, in preallarme Lorenzo Alfieri, classe 2004.

I convocati: Bruni, Saitta; Rodriguez, Saavedra, D’Anna, Paghi (Alfieri), Fantozzi, Buralli, Bardini, Giusti.

Nella gara d’andata successo maremmano per 7-3.

Playout, 5° turno: Edilfox Grosseto-Roller Scandiano, Teamservicecar Monza-Lanaro Breganze.

Classifica: Grosseto 23*, Monza 19*, Breganze 5**, Scandiano 4.

*una partita in meno.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x