Connect with us

Calcio

Folgav, tre punti e quarto posto in classifica. Netto 3 a 0 al Lornano Badesse

Follonica Gavorrano Lornano Badesse

FOLLONICA GAVORRANOLORNANO BADESSE 3 0

FOLLONICA GAVORRANO (3-5-2): Ombra, Ampollini, Dierna (37’ st Zini), Bruni; Valerio, Berardi, Apolloni (44’ st Staiano, Lo Sicco, Grifoni (30’ st Papini); Mencagli (35’ st Tascini). Tomassini (17’ st Lombardi). A disposizione: Trombini, Batistoni, Farini, Vai. All. Cacitti.

LORNANO BADESSE (4-3-3): Lombardini, Cecconi (19’ st Corsi), Ghinassi, Manganelli, Gargano; Guidelli, Guitto, Di Blasio; Riccobono (10’ st Chiti), Ortolini (32’ st Discepolo), Sorrentino (10’ st Rinaldini). A disposizione: Conti, Magnano, Marianeschi, Amato, Neri. All. Rigucci.

ARBITRO: Mirri di Savona, coadiuvato dagli assistenti Longobardi di Castellamare di Stabia e Chianese di Napoli.

RETI: 39’ Ampollini,  2’ st Tomassini, 35’ st (rig.)Mencagli.

NOTE: giornata calda, terreno in ottime condizioni; espulso Di Blasio all’ 8’ st per doppia ammonizione, ammoniti Dierna al 15’, Di Blasio al 23’; concessi 1’ +3’ di recupero; angoli 8 a 7 per il Follonica Gavorrano.

BAGNO DI GAVORRANO Affermazione netta e convincente per il Follonica Gavorrano (3-0 il finale) contro un Lornano Badesse che, a dispetto del largo risultato, è stato avversario tosto e valoroso fino al 3 a 0 firmato da Mencagli: 6 i punti raccolti da Dierna e compagni in quattro giorni, con ingresso prepotente in zona playoff.

Il primo tempo parte subito con ritmi elevati, con il Lornano Badesse che prova a sfruttare le due veloci ali Riccobono e Sorrentino, ma il Follonica Gavorrano trova in modo veloce le contromisure con i primi minuti in cui le squadre lasciano pochissimi spazi all’avversaria. Padroni di casa attenti e concreti sui calcio piazzati, ci prova Berardi con una spizzata di testa che termina alta, ma al 15’ sono i senesi ad andare vicini al gol: azione veloce sulla sinistra di Sorrentino, steso da Dierna (poi ammonito) che fa correre Guidelli, cross basso verso Riccobono che indirizza in porta, ma l’urlo di gioia gli viene strozzato in gola dall’intervento sulla linea del sempre positivo Grifoni. Il numero 7, due minuti più tardi, si rende protagonista in avanti con una conclusione a girare che sfila alta sulla traversa. Passato lo spavento, il Folgav prende progressivamente campo, chiude il Lornano nella propria area collezionando diverse occasioni: prima è Apolloni a calciare poco lontano dalla porta di Lombardini, poi, dopo il salvataggio di capitan Ghinassi su una mischia da corner, è ancora Lo Sicco, assistito da Grifoni, a far sibilare il proprio destro vicino alla traversa. Il gol è nell’aria, e arriva proprio su uno dei pezzi forti del Follonica Gavorrano, ovvero da calcio piazzato: dal quinto corner conquistato, e battuto da Lo Sicco, la palla, allungata di testa da Berardi giunge sui piedi di Ampollini che da due passi rompe l’equilibrio. 1 a 0 per i padroni di casa al minuto 39, un gol che dà ancora più sicurezza e tranquillità a Mencagli (premiata a fine primo tempo per i 100 gol in carriera) che portano il vantaggio fino al duplice fischio dell’intervallo.

A differenza di domenica scorsa, il Follonica Gavorrano si dimostra attento e concentrato ad inizio ripresa, trovando subito nelle battute inziali il gol del raddoppio: break a centrocampo di Apolloni che serve Tomassini, il numero 11 apre e chiude un triangolo con Berardi e, di sinistro, trafigge in diagonale Lombardini. Partita ancor di più in controllo per i locali per il doppio giallo sventolato a Di Blasio all’8’, con Lo Sicco che, dalla punizione susseguente chiama al grande intervento Lombardini. Ampollini ancora una volta si rende pericoloso su calcio d’angolo, con meno ortuna del primo tempo, poi però i ragazzi di Rigucci, con l’ingresso in campo di Rinaldini provano con coraggio e anche buone iniziative a riaprire il match. Proprio l’ex Pianese, appena subentrato, chiama alla deviazione in corner Ombra, che poi, disinnesca il tentativo senza grossa convinzione di capitan Ghinassi. Alla mezz’ora grande azione con tre protagonisti della gara: lancio telecomandato di 50 metri di Lo Sicco che trova Grifoni, stop pregevole del numero 7 che entra in area, ma sulla propria strada trova ancora uno strepitoso Lombardini che gli nega la gioia del gol. Grifoni, stremato, lascia il posto a Papini che si guadagna il rigore del 3 a 0 dopo un contrasto con Chiti considerato irregolare dall’arbitro Mirri (buona la sua direzione di gara). Sul dischetto si presenta Mencagli che chiude i conti con il suo 102° gol che manda la partita in ghiaccio. Mister Cacitti dà respiro ai giocatori maggiormente utilizzati in questo scorcio di stagione e il resto della frazione fila liscia senza ulteriori scossoni.

Un 3 a 0 che denota l’ottimo momento dei ragazzi di Cacitti, una squadra che, se abbina concentrazione e attenzione alle indubbie capacità tecniche, non deve temere nessuno in questo girone E di serie D. Per il Lornano Badesse una batosta eccessiva nei numeri, ma una prestazione per 80 minuti da cui mister Rigucci può ripartire per portare la nave in porto.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x