Connect with us

Calcio

Calcio a 5 – L’Atlante Grosseto sfida contro il Pro Patria San Felice

Published

on

Dopo un mese di stop forzato causa Covid 19 e con un solo allenamento, sabato scorso l’Atlante Grosseto è ritornato sul parquet amico non andando oltre un pari contro il Pontedera, ma il team grossetano avrebbe meritato molto di più per le molte occasioni fallite e con tutti i giocatori che hanno terminato la partita in “riserva” di energie fisiche e mentali, in questa settimana invece si sono allenati regolarmente in vista della temibile trasferta di sabato prossimo alle 15 in Emilia contro il Pro Patria San Felice, seconda forza del campionato.
Chiaramente i ragazzi del presidente Iacopo Tonelli in questo anomalo torneo, sono stati penalizzati più di altri con la pandemia che ha colpito molti giocatori di quasi tutte le squadre, ma i grossetani nel mese di novembre, causa problemi altrui ha dovuto giocare 5-6 partite senza potersi allenare giocando sempre il sabato e il martedì e poi nel mese di febbraio i problemi con il Covid le hanno avuto loro ed ora, quando mancano cinque gare al termine, Baluardi e soci invece ne devono giocare ben otto dato che ne devono sempre recuperare tre. Questo per dire che l’Atlante, dopo il mercato di riparazione, ha allestito un ottimo complesso non competitivo per le prime posizioni, ma sicuramente, senza tutti i problemi che ha avuto, un posto nei play-off lo avrebbero conquistato.
Come di consueto siamo andati giovedì sera all’allenamento della squadra per fare due parole con il tecnico Alessandro Izzo che ci accoglie dicendo che era tanto tempo e per poche volte in questo campionato, che abbiamo potuto fare tre allenamenti e la squadra ne aveva veramente bisogno.
Sabato andiamo ad affrontare la squadra che a lungo è stata capolista , attualmente è seconda a due punti dal Modena Capezzo, continua Izzo, ed ha i numeri superiori penso a tutti i gironi di serie “B”, con 153 gol realizzati, oltre sette a partita, e con la miglior difesa con soli due reti subite ogni gara. Izzo poi ci dice che oltre ai big-match con Olimpia e Modena, nonostante che in quel periodo si disputò cinque gare in quindici giorni, se c’è una squadra che ha tenuto testa al Pro Patria siamo stati noi al Palambonera con gli ospiti meritatamente al termine vittoriosi, con i nostri ragazzi mai domi che fino a circa un minuto dal termine sono stati in partita sotto solamente per 3-2.
Izzo, continua a ruota libera, affermando che sente dire da certi addetti ai lavori, che loro dovrebbero giocare con la testa libera perché non hanno nulla da perdere e affferma che non lo trova giusto, dato che noi abbiamo sempre da perdere qualcosa prima di ogni partita e conclude dicendo che il Pro Oatria è sicuramente una grande squadra ma non è imbattibile e sarà per noi molto dura e conclude, che servirà tanto spirito di sacrificio unito a qualità e un po’ di fortuna.

Questi i convocati da mister Izzo per la gara in trasferta in terra emiliana contro il Pro Patria San Felice, che avrà inizio alle 15:
Ledda, Tamberi, Varela, Gianneschi, Baluardi, Tezza, Spinelli, Caldarelli, Senesi, Mateo, Tommaso e Mattia Putsu.
Queste le designazioni arbitrali: 1’ arbitro Luca Finotti, sezione Aia di Rovigo, 2’ arbitro Ferdinando Longobardi, sezione Aia di Schio, cronometrista Venerando Di Bella, sezione Aia di Piacenza.

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x