Connect with us

Grosseto Calcio

Us Grosseto, il punto dopo la 28ª giornata

Altra prestazione positiva dei biancorossi che ormai sono a un passo dalla salvezza aritmetica, ma non solo

Published

on

Stijepovic (foto di Noemy Lettieri - Us Grosseto 1912)

È andata in archivio anche la 28ª giornata di campionato con il posticipo di ieri, giovedì 4 marzo, tra Carrarese e Grosseto. L’incontro è terminato 0 a 0.

COSA FUNZIONA
La squadra ha fornito un’altra prestazione di carattere su un campo difficile e contro un avversario storicamente ostico come la Carrarese. Va detto che tanto i padroni di casa che i biancorossi hanno giocato con diverse assenze pesanti, ma è pur vero che i giallo-azzurri apuani sono stati costruiti col chiaro intento di puntare alla B, mentre gli unionisti sono un gruppo cresciuto dall’Eccellenza regionale e costato molto meno di quasi tutte le rose. Ieri l’incontro è stato molto equilibrato e anche se la Carrarese ha creato più occasioni, il Grifone si è sempre difeso con ordine e ha avuto le proprie opportunità. Oltretutto, il pareggio ha respinto il tentativo di sorpasso in classifica degli apuani che restano in undicesima posizione, mentre i biancorossi, attualmente in decima, occupano l’ultimo posto utile per disputare i play-off. Tra l’altro, il cambio di modulo dovuto alle assenze, ha mostrato una discreta solidità difensiva con la porta rimasta inviolata per la nona volta in tutto il campionato, ma la seconda nelle ultime tre giornate. Non solo, però, perché i maremmani sono in serie positiva da 4 giornate dove hanno raccolto 6 punti. Insomma, essendo arrivati a 38 punti, con la salvezza ormai a un passo (quota 40 dovrebbe bastare, ma con 42 punti dovrebbe esserci la certezza aritmetica, almeno guardando i precedenti dalla reintroduzione della C unica), i biancorossi potranno puntare a togliersi un po’ di soddisfazioni. Ovviamente, fino a quando l’obiettivo della salvezza non sarà stato centrato, il Grifone dovrà tenere d’occhio l’ultimo posto dei play-out, occupato per ora dall’Olbia. I sardi sono a 28 punti, ma devono recuperare una partita casalinga contro la capolista Como e sono preceduti a 30 dal Piacenza.

COSA NON FUNZIONA
Ieri è mancata solo la rete e questo potrebbe essere stato causato dal tipo di modulo, meno spregiudicato e offensivo del consueto 4-3-1-2, ma in ogni caso i biancorossi hanno avuto alcune buone occasioni per segnare.

COSA ASPETTARSI
Domenica arriverà allo Zecchini la Juve U23, una formazione piena di talento, ma imprevedibile nel rendimento, perché molti suoi elementi ormai fanno stabilmente parte anche della rosa della prima squadra. Per i biancorossi l’ideale sarebbe allungare la serie positiva con un pareggio o, magari, con una prestigiosa vittoria. Il problema principale per Magrini sarà quello di trovare gli elementi giusti per coprire le numerose assenze. Tuttavia, chiunque andrà in campo darà il massimo, perché sa che la forza di questo Grosseto non sono i singoli, ma il collettivo.

Nell’immagine principale, Ognjen Stijepovic (foto di Noemy Lettieri – Us Grosseto 1912)

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Ha condotto per tre anni le trasmissioni web Il lunedì del Grifone e D lunedì c'è il Grifone. È il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv e su Eleven Sports, nonché del Follonica Gavorrano e dell'Us Grosseto Primavera 3. Ha collaborato anche con Sportitalia.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x