Connect with us

Grosseto Calcio

Brinda con Moscati e Boccardi, l’anno si chiude col successo: Pro Sesto-Grosseto 1-2

Published

on

SESTO SAN GIOVANNI – Rieccolo, il Grosseto formato trasferta: quello che piace; quello determinato a riscattare i passi falsi e i torti subiti; quello che gioca e soprattutto fa punti. Si chiude l’anno superando al “Breda” la Pro Sesto per 2-1: tre punti propiziati dal terzo gol personale di Moscati e dal sesto di Boccardi che vale la sesta vittoria esterna in campionato.

Sul campo della Pro Sesto l’undici maremmano parte con il piglio da trasferta, si spinge in avanti e crea le occasioni più pericolose: Russo riscalda i guanti di Livieri già al terzo minuto poi è subito gol: schema su punizione con Gorelli chiamato in attacco a far la torre, il centrale di testa imbecca Moscati al centro dell’area incontrastato e pronto ad avventarsi di piatto sul l’assist siglando al 6′ l’uno a zero per i  maremmani. Il Grosseto continua a far la partita e impensierisce il portiere dei lombardi ancora con Russo da fuori area, tiro parato in due tempi, poi dopo la replica dei locali con Mutton che calcia sul palo di Barosi attento a concedere solo l’angolo, al 20′ c’è la grande occasione del raddoppio: Cretella crossa per la girata al volo di Moscati, l’attaccante in ottima posizione calcia di potenza ma non trova la porta.

La Pro Sesto ci mette un bel po’ a rispondere, si vede la girata al 37′ di Scapuzzi che Barosi non ha problemi a bloccare e rimandano il tentativo di rimonta alla ripresa.

I lombardi si gettano in attacco dal fischio d’inizio della ripresa offrendosi alle ripartenze del Grosseto, una di queste è sui piedi di Russo, l’attaccante supera la difesa locale in velocità ma poi si fa ribattere la conclusione sull’uscita del portiere da Caverzasi.

I cambi modificano i volti delle due squadre ma non la sostanza del match con la Pro Sesto sempre più a trazione offensiva e il Grosseto attento in chiusura e pronto a sfruttare gli spazi. Così a dieci minuti dalla fine Boccardi parte via in accelerazione, l’assiste Sicurella sulla destra che gli confeziona il pallone di ritorno in area, Boccardi addomestica e tiene a bada il suo avversario poi con il diagonale buca sul palo lontano il portiere per lo 0-2.

Sembra la parola fine ma l’esultanza dei grossetani dura un respiro, La Pro Sesto mette la palla centro e Palesi scarica una bordata dal lato destro dell’area di rigore sotto la traversa con Barosi che non fa in tempo neanche ad alzare le braccia: uno a due e Pro che dimezza le distanze.

Grosseto spaventato dalla reazione che si chiude dietro e rischia come non mai al 86′ su una respinta pasticciata Scapuzzi può calciare a portiere battuto, arriva però la deviazione di Ciolli a salvare la realizzazione.

Quattro minuti di recupero che si chiudono con una mischia in area biancorossa  su punizione di Palesi, tutti a cercare la palla che sfila sul fondo, passata l’apprensione, i giocatori di Lamberto Magrini alzano le braccia al cielo: vittoria, 25 punti e sorpasso in graduatoria ai danni della Pro Sesto.

Giornalista Pubblicista dal 2010. Ha scritto per il quotidiano Corriere di Maremma e collaborato con TMW, Calciomercato.com, Calciopiù, Radio RBC, Vivigrosseto.

Advertisement
3 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Volevo ricordare la vittoria del 2007 a Sesto S. Giovanni nel 2007, gennaio mi pare….una partita che dette il la’ alla vittoria del campionato…..Di Meglio mi regalo la maglia….

Allora: media punti in casa = 0,6 ; fuori casa = 2,2. Praticamente, se nelle gare disputate allo Zecchini avessimo avuto la stessa andatura delle trasferte, la graduatoria direbbe GROSSETO 38 PUNTI, ovverosia primato in condivisione con Renate, nonché ovvia candidatura alla promozione. Indubbiamente una situazione curiosa ed insolita, difficile da interpretare: seguo il Grifone ed il calcio in generale da mezzo secolo buono e non ho memoria di un ruolino di marcia così anomalo, starei per dire sconcertante. Ciò detto, non si può negare che 25 punti, quando mancano ancora due partite al giro di boa, rappresentino un bottino di tutto rispetto, che lascia ben sperare riguardo alla possibilità di una salvezza agevole e tranquilla, anche se – superfluo precisarlo – questo è un ragionamento prematuro.

Sai bene che i punti realmente conquistati sarebbero assai di più. 😉
Non è tanto per dire, ma un’amara realtà.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: