Connect with us

Grosseto Calcio

Grosseto-Novara 1-1, maremmani puniti da un rigore incomprensibile

Published

on

US GROSSETONOVARA 11

GROSSETO –  Uno pari col dubbio che resterà irrisoluto:  cosa ha visto al minuto 80′ il direttore di gara Kumara di Verona (e i suoi assistenti…) per concedere un rigore agli ospiti su una azione che stava sviluppandosi quasi sulla fascia destra? Misteri dell’uno a uno col quel Grosseto e Novara chiudono un incontro noioso poi diventato una mezza rissa fangosa nella ripresa.

Magrini torna sulla panchina dei maremmani per dopo i tre turni di squalifica e torna anche il 4-3-1-2 dopo la fugace apparizione della difesa a tre nell’ultima sfida di campionato.

Avvio noioso , debole il  colpo di testa di Sbraga al 12′ direttamente su sviluppo di calcio d’angolo. Parte centrale di della frazione che vede rapida crescita degli ospiti. Novara con uno squadrone per esperienza e presenze in questa categoria rispetto alla matricola Grosseto. Panico dalla sinistra crea i grattacapi maggiori mettendo pressione alla difesa unionista e qualche cross ben calibrato per le punte che Ciolli e compagni riescono comunque a neutralizzare.

Al 35′ si vede il primo pericolo creato dal Grosseto con Ciolli che apre sulla sinistra per Galligani bravo a trovare spazio per un cross teso e pericoloso per Moscati sul quale chiude in anticipo la difesa dei piemontesi, pochi secondi dopo ancora Galligani dalla sinistra a convergere stavolta l’attaccante calcia a rete trovando la respinta di un avversario.

Il finale del primo tempo procede a strappi con Grosseto e Novara che si sfidano a suon di ripartenze, per due volte in superiorità numerica la squadra di Marcolini spreca l’opportunità di far male sbattendo sulle chiusure di Ciolli e Gorelli.

La prima grossa palla gol è sulla testa di Schiavi e giunge dopo appena due minuti dall’avvio di ripresa, cross in piena area di Cagnano per la deviazioni di testa, torsione a lato.

La giocata giusta al 53′ riesce a Galligani con il suo tipico movimento ad accentrarsi dall’esterno verso l’area, tiro di destro rasoterra che trova una deviazione che inganna Lanni, il portiere si tuffa ma è beffato con la palla che gli passa sotto le braccia. Grosseto in vantaggio, piuttosto sorpreso lo storico ex Ivan Lanni, estremo difensore che in biancorosso ha vissuto  tempi della serie B e della C1.

Al 60′ chance importante in contropiede per il raddoppio  del Grifone con la fuga sulla destra e il ribaltamento di fronte a trovare Galligani, servizio a sinistra per l’inserimento di Sersanti che calcia da distanza ravvicinata e respinta di Lanni.

Il Novara che fino allo svantaggio aveva goduto di una improduttiva, ma evidente superiorità si innervosisce e si sbilancia. Al 72′ errore grosso di Moscati che di testa ha l’opportunità di schiacciare l’assist di Cretella in perfetta solitudine e invece  mette out. Sembrava gol fatto.

Il tecnico del Grosseto cambia sistema difensivo difesa a tre da opporre alle quattro punte che presenta contemporaneamente in campo il Novara, ma l’occasione del pari per gli ospiti al 78′ è sulla testa del difensore  Sbraga che mette a lato deviando e andando a sbattere addosso al palo alla sinistra di Barosi.

Il pareggio del Novara arriva su calcio di rigore concesso dall’arbitro presumibilmente per una ostruzione su Schiavi commessa da Pedrini, ma fallo è evidentemente fuori dall’area di rigore, almeno di un paio di metri. In contatto con l’auricolare il direttore non cambia decisione quindi dal dischetto lo stesso argentino al 82′ calcia di destro sotto l’incrocio per l’uno a uno che scatena ulteriormente il nervosismo e le proteste anche fra i tesserati presenti sulle tribune. Pedrini e lo stesso Schiavi al 86′ vengono espulsi dopo un brutto duello a suon di capocciate il primo e svenimenti l’altro. Con le squadre in dieci per parte gli spazi diventano enormi e i giocatori paiono tutti al lumicino. Da menzionare al 93′ la punizione di Russo che Lanni riesce a parare in due tempi. Poi l’epilogo con un punto, interrogativo, ma sempre un punto.

 

Tabellino

GROSSETO (4-3-1-2) Barosi; Polidori (76′, Russo), Gorelli, Ciolli (cap.), Campeol; Kraja (66′, Cretella), Fratini, Sicurella (66′, Pedrini); Sersanti; Moscati (76′, Kalaj), Galligani (88′, Vrdoljak) A disposizione Antonino, Pierangioli, Boccardi, Simeoni, Manicone, Bertoli, Scaffidi. All. Lamberto Magrini

NOVARA (4-3-3) Lanni; Lamanna (77′, Natalucci), Sbraga, Migliorini, Cagnano; Firenze (62′, Cisco), Bianchi, Schiavi; Gonzalez (cap.) (77′, Lanini), Panico (88′, Collodel), Zigoni A disposizione Desjardins, Bove, Pogliano, Pagani, Bellich, Hrkac, Tordini. All. Michele Marcolini

Arbitro: Salmir Kumara di Verona
Assistenti e quarto ufficiale: Vincenzo Madonia di Palermo e Antonio Lalomia di Agrigento; Claudio Petrella di Viterbo
Reti: 53′ Galligani, 82′ Schiavi (No)
Ammonizioni: 23′ Panico (No), 38′ Kraja, 40′ Zigoni (No), 50′ Sersanti, 61′ Lamanna (No), 82′ Gorelli
Espulsioni: 85′ Pedrini, 86′ Schiavi (No)
Corner: 2 a 2 (p.t. 2 a 1)
Recupero: Concessi 4′ nel secondo tempo.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: