Connect with us

Altre notizie

Approvate le linee d’indirizzo del prestito d’onore sociale

Published

on

La Giunta comunale ha approvato le linee d’indirizzo per il prestito d’onore sociale per le imprese ed i lavoratori autonomi. La ratio della decisione, quella di fornire appunto degli aiuti economici privi di un tasso d’interesse, è il perdurare della situazione epidemiologica che sta colpendo duramente l’economia grossetana.

L’idea, prevista fra le varie misure del Nucleo Fenice, vedrà stanziato inizialmente un fondo pari a 266.000 euro e i requisiti, per i quali accedervi, saranno indicati nel bando che verrà pubblicato nei prossimi giorni. I fondi saranno messi a disposizione per quelle imprese individuali, società di persone, società a responsabilità limitata, anche semplificata, o società cooperative ed i liberi professionisti, titolari di partita IVA attiva, con sede legale, o localizzazione dell’attività, nel Comune di Grosseto.

Il prestito d’onore sarà rivolto a quelle realtà che sono state sottoposte a restrizioni o chiusure a seguito del Dpcm del 13 ottobre e che hanno registrato una riduzione del volume d’affari di almeno il 20%, nel periodo di maggio-ottobre 2020 rispetto all’anno precedente.

“La crisi della pandemia non colpisce solo la salute dei nostri cittadini – ha dichiarato Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco del Comune di Grosseto -. Purtroppo il Covid-19 semina paura ed incertezze anche nel mondo economico. Grosseto, così come ogni altra realtà del nostro Paese, sta soffrendo un periodo complicato, se non drammatico. La volontà della nostra Amministrazione è quella di dare una mano. Vogliamo assolutamente fare tutto il possibile per salvare ed aiutare i nostri imprenditori, i loro dipendenti e le rispettive famiglie. È un periodo difficilissimo ma la comunità grossetana deve sapere che le Istituzioni locali lottano con e per loro.”

“Il prestito d’onore è uno strumento fondamentale per combattere la crisi – ha spiegato Mirella Milli, assessore del Comune di Grosseto con delega alle Politiche sociali -. Non possiamo dimenticarci che un’altra grande vittima, oltre chiaramente alla salute, della pandemia è proprio l’economia. La nostra volontà, mettendo a disposizione le risorse relative al prestito d’onore sociale, è quella salvaguardare le aziende e soprattutto le famiglie. Bisogna sempre ricordare, infatti, che dietro ad ogni attività, c’è sempre un nucleo di persone che va protetto e rassicurato.”

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x