Connect with us

Calcio

Editoriale – Tornare allo sport praticato quando ci saranno tutte le sicurezze per i tesserati

Published

on

Grosseto – Più passano i giorni e purtroppo non arrivano buone nuove. La Regione Toscana passerà da domani (mercoledì ndr) da zona gialla a zona arancione con determinate limitazioni che diventano sempre più stringenti.
Proprio in queste ore apprendiamo dai media e dalla stampa nazionale che arrivano pressioni per un lockdown a livello nazionale con la nostra penisola che quindi diventerebbe completamente rossa.
La nostra speranza è che questa ipotesi naturalmente non si verifichi per l’economia del nostro Paese che subirebbe un altro durissimo colpo.

Lo sport, le discipline e il mondo del calcio dilettantistico in questo momento sono naturalmente in secondo piano perchè le persone hanno cose migliori da pensare come al proprio lavoro e la propria salute.
L’impressione che abbiamo noi è che comunque difficilmente si potrà ripartire a gennaio. L’unica speranza è quella di un vaccino che come leggiamo dalle ultime cronache pare essere stato trovato, ma che naturalmente attendiamo tutti noi sul campo gli ottimi risultati ottenuti nei test.

Per il calcio e lo sport ci sarà tempo. La cosa fondamentale è che tutto possa ripartire solamente quando nessuno e ribadiamo nessun atleta, allenatore o dirigente rischierà qualcosa. Rinascere e tornare di parlare di sport praticato, va bene, ma la salute prima di tutto.

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments




 

 

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x