Connect with us

Altre notizie

Ulmi (Lega): “Sostegno alla preside Dini nella richiesta di ampliamento del ‘Fossombroni’.

La Provincia ci sta lavorando, ma
chiederò anche l’intervento della Regione”

Published

on

L’appello della Preside dell’Istituto ‘Fossombroni’ Francesca Dini ad avere più aule deve essere raccolto e in Regione mi farò promotore per avere maggiori aiuti per l’ampliamento delle scuole e per l’adeguamento degli spazi”. Il consigliere regionale della Lega Andrea Ulmi è vicino alla preside dell’Istituto ‘Fossombroni’. “Ho letto la polemica sollevata dai Cobas sulla didattica a distanza – afferma Ulmi – In questo caso, pur comprendendo che ci sono forti differenze rispetto a quella in presenza, non posso che sostenere la preside Dini che, in un momento di emergenza, sta facendo ciò che avviene in altre realtà, cioè avvalersi, almeno in parte, delle possibilità offerte dalle moderne tecnologie. Semmai devono far riflettere le sue parole, indirizzate alla Provincia che è competente per materia, di poter avere aule in più. Io stesso me ne sono fatto portavoce con il Presidente Vivarelli Colonna che si è attivato più volte in cerca di soluzioni. Per quanto mi riguarda, raccolgo questo appello e lo porterò in Regione, perché la scellerata riforma delle province anche in questa fase sta dimostrando tutti i suoi limiti e senza un ente sovraordinato pronto ad intervenire in maniera massiccia rischiamo che queste richieste, che provengono anche da altre scuole, continuino a cadere nel vuoto”. Una scuola il ‘Fossombroni’ che è in continua crescita e questo non può penalizzarla. “La preside Dini ha dimostrato in questi anni le sue grandi capacità e la sua voglia di innovare – afferma Ulmi- rendendo il ‘Fossombroni’ un istituto sempre più frequentato anche grazie alle nuove offerte formative. Per questo deve essere sostenuta, al pari degli altri dirigenti che, come lei, sanno stare al passo con i cambiamenti che coinvolgono il mondo della scuola”. Ulmi parla anche delle necessità di creare aule in cui si rispettino le distanze. “Purtroppo molte scuole hanno aule piccole – afferma- da medico, prima che da consigliere regionale, sostengo che con il virus per adesso bisogna convivere e che sono stati importanti gli interventi strutturali fatti dai comuni sulle scuole per ampliarne le aule e garantire la distanza sociale. La Provincia sta facendo molto, ma oggi ha problemi legati alle finanze e non possiamo attendere i promessi fondi governativi che, per il tipo di intervento, potranno non essere sufficienti. Per questo occorre agire e farlo in fretta”. Un altro tema riguarda proprio la didattica a distanza. “Già il mondo universitario ha dimostrato che la didattica a distanza funziona – afferma Ulmi- nelle scuole superiori può essere considerata ancora un’ emergenza. I problemi legati al Covid hanno posto al centro della scena l’importanza della rete anche in termini di smart working. Il lavoro già avviato in Regione negli anni scorsi per portare la fibra nelle realtà più remote dovrà essere implementato e velocizzato. Purtroppo in provincia di Grosseto ci sono zone ancora non coperte da internet e il rischio è quello di creare, non solo studenti, ma anche cittadini e aziende di serie B e questo non possiamo permettercelo”.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x