Connect with us

Altre notizie

Ulmi e Lolini: “Senza certezze a rischio la ripartenza di molti Agriturismi e B&B

Sui bonus vacanze
gli imprenditori non possono riprenderli tempo
dopo con detrazioni fiscali: serve loro liquidità”

Published

on

“Agriturismi e bed & breakfast vivono in un pericoloso cono d’ombra che ne minaccia lo svolgimento delle attività. Un danno enorme per l’economia della provincia di Grosseto, e Toscana in generale, dove queste attività contribuiscono in maniera importante al pil del territorio”. E’ un vero e proprio allarme quello che lanciano il segretario provinciale della Lega Andrea Ulmi e dall’onorevole Maro Lolini. “Da più parti – afferma Ulmi- gli imprenditori del settore si stanno lamentando, dichiarandosi quasi invisibili in quanto le norme non sono chiare e non ancora armonizzate tra Stato e Regione, con la conseguenza che rischiano di dover rinunciare alla stagione”. Ulmi ricorda come in Toscana in generale, ma in Maremma nel particolare, gli agriturismi ed i bed & breakfast coniughino la tradizione con l’innovazione. “Gli agriturismi ed i bed & breakfast – afferma il segretario della Lega- riescono a far convivere tradizione con l’innovazione, associando nel primo caso la colture con un turismo, anche di nicchia, che ha spesso evitato lo spopolamento delle campagne, specie con un’Europa che non aiuta certo i piccoli imprenditori agricoli con i suoi vincoli stringenti, tipo le quote latte, oppure aprendo le porte ai prodotti di altri paesi, come l’olio straniero. Nel secondo caso i bed & breakfast hanno invece spesso valorizzato i nostri borghi e le loro bellezze, rendendoli ancora vivi e recuperando strutture anche di pregio architettonico. Il tutto legandosi alla valorizzazione del km zero e delle produzioni locali”. Oggi però l’incertezza rischia di creare gravi danni. “Gli imprenditori – afferma Ulmi- al momento hanno ancora una operatività limitata dal fatto che fino al 2 giugno ci si potrà muovere solo all’interno della Toscana, ma in questo momento devono attenersi alla normativa nazionale in attesa di un protocollo regionale che è atteso, ma che ad oggi non c’è, e che potrebbe cambiare alcune delle regole. Dunque non sanno come agire da qui ai prossimi giorni. In più non c’è ancora piena chiarezza sulla responsabilità civile e penale nei confronti degli ospiti”. Un altro problema è quello del bonus vacanza. “Gli imprenditori del settore – afferma ancora Ulmi- dopo mesi di inattività avrebbero bisogno di liquidità. Il bonus vacanza, che arriva ad un massimo di 500 euro per famiglia, è un sostegno per il turista, ma non per le imprese, in quanto dovranno applicare immediatamente lo sconto che recupereranno in seguito attraverso gli sgravi fiscali. In pratica si tratta di un bonus che l’imprenditore anticipa per conto del turista in attesa del momento in cui lo Stato, probabilmente mesi dopo, lo restituirà. Per questo molte imprese non avrebbero intenzione, se non obbligate, di applicarlo. Dopo un periodo difficile come questo crediamo che non si possa complicare ulteriormente la vita alle attività produttive, o, peggio, sottrarre loro risorse sicure senza sapere quando si avranno indietro, come sta facendo il Governo con pagine e pagine di norme di difficile comprensione anche per gli addetti ai lavori”. Un tema che l’onorevole Mario Lolini porterà in Parlamento. “Agriturismi e bed & breakfast – afferma il parlamentare della Lega- sono troppo importati per il nostro settore turistico e non possono continuare ad essere danneggiati da un Governo che sta dimostrando la sua incapacità nel dare soluzioni chiare e nette, sia in termini di aiuti che di minor burocrazia. Come Lega porteremo all’attenzione del Parlamento questo grido di allarme che ci giunge dai titolari di agriturismi e bed & breakfast, sperando che venga posto rimedio alle difficoltà cui, passata l’emergenza sanitaria, continuano ad andare incontro”.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x