Connect with us

Calcio

Il punto dopo la 17° giornata in Prima Categoria: San Quirico, aggancio (quasi) completato

Published

on

IL MISTERO SI INFITTISCE, MA TANTI INDIZI PORTANO AL SAN QUIRICO Sempre più intrigato e appassionante il girone F di Prima Categoria: in testa si marcia a ritmo ridotto e quindi un plotone di squadre mai cosi numeroso nelle passate stagioni ha a portata il primo posto. Se il pareggio in rimonta della ancora capolista Gracciano (un punto in tre gare) può comunque essere visto come un segnale di ripresa, visto che è stato ottenuto in casa del Fonte Belverde, la “stecca” del Quercegrossa contro il Bettolle produce un forte campanello d’allarme nel team di Marchi, che ha perso lo smalto di inizio stagione. E così, tanti indizi portano al San Quirico, con la gestione Marconi che ha prima tolto le ansie e le preoccupazioni della bassa classifica, e poi ha riassestato il gruppo che, giocatore più, giocatore meno, aveva vinto il campionato due anni fa. Una risalita dirompente che colloca ora i giallorossi a soli due punti dalla vetta, un dato veramente impensabile fino a due mesi fa, pur non avendo mai messo in discussione il valore della rosa. In questa situazione in continua evoluzione, tre grossetane provano a prendersi un ruolo da protagoniste: l’Argentario vince 1 a 0 contro la Virtus Chianciano, riuscendo a resistere in inferiorità numerica proprio per l’espulsione del match winner, il Sant’Andrea sfrutta il ritorno a pieno regime di Anichini (doppietta per lui e doppia cifra di marcature) per espugnare il campo dello Scarlino, mentre il Manciano inguaia il Fonteblanda con il 2 a 0 che vede il ritorno al gol di bomber Brutti. Appunto, l’altro lato della medaglia riguarda proprio Fonteblanda e Scarlino, oltre all’Alberese che va ko seppur lottando contro il San Quirico: il blitz del Pianella ad Abbadia alza la soglia dei playout, in cui per ora sono inclusi i neroverde e il team del Parco e che ora, per la prima volta in stagione, si avvicina pericolosamente al team di Romagnoli. In una stagione così fluida e dinamica è necessario sempre tenere ben alta la soglia dell’attenzione. Va alla grande, invece, il Massa Valpiana nel girone D: la truppa di Cavaglioni si prende la rivincita con l’Audace, andando a vincere all’Elba: zona calda molto lontana e un accenno di occhiolino ai playoff che potrebbero essere ora messi nel mirino.

 

 

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x