Connect with us

Calcio

Coppa Passalacqua: Braccagni e Casottomarina fanno 0 a 0

Published

on

BRACCAGNI – CASOTTOMARINA 0-0

BRACCAGNI: Storai, Boldorini, Cinelli (70′ Quinonez), Mangiavacchi, Baki, Vecci, Stacchini (60′ Brioso), Romualdi, Mazzini (75′ Baronti), Tusa, Creatini. A disposizione: Mazzuoli, Agliano, Bojenov, Ragnini, Giannini, Dininno. Allenatore Benetello.

CASOTTOMARINA: Bianchi, Laurenti, Del Vecchio, Ortaggi, Meneghini, Magrini F., Pieraccini (88′ Cellini), Magrini L., Smajli, Gelso (75′ Scaccia), Batistoni (80′ Panfilo). A disposizione: Bertini, Perosi, Betti, Meolli, Campisi, Sorbini. Allenatore Silvestro.

Arbitro: Giordano Stefano, coadiuvato dagli assistenti Colasanti e Tafuro

Ammoniti: Magrini L. (C), Creatini (B)

di Davide Lesti in collaborazione GrossetoSport – Grossetooggi.net

BRACCAGNI (Gr) – Inizia con un pareggio a reti bianche la 40° edizione della Coppa Bruno Passalacqua: Braccagni e Casottomarina, nella gara inaugurale, non regalano particolari sussulti dividendosi la posta in palio. Il pareggio, per i valori visti in campo, fotografa al meglio l’andamento di un match equilibrato e ben interpretato dai due pacchetti arretrati. Il Braccagni di Benetello si presenta con un 4-3-3 in cui Creatini e Stacchini tentano di appoggiare il centravanti Mazzini: il numero 11 gialloverde non sembra a suo agio nella posizione di esterno offensivo, mentre il numero 7 non entra mai in partita costringendo il biondo centravanti ad una gara di sacrificio. Silvestro, dall’altra parte, imposta il suo scacchiere tattico con un solido 3-5-2 in cui Gelso e Pieraccini cercano di cucire la manovra attraverso la loro interessante abilità tecnica. La cronaca della partita non racconta emozioni degne di nota: un diagonale di Mazzini, intorno al minuto dodici, attraversa tutta l’area di rigore per poi spegnersi sul fondo. I gialloverdi, poco dopo, si vedono annullare una rete per una posizione di fuorigioco ben segnalata da Colasanti. Il Casottomarina, preso per mano da un brillante Gelso, inizia a macinare gioco: la difesa del Braccagni però, attraverso le prestazioni lucide e determinate di Baki e Mangiavacchi, controlla senza particolari affanni due brutti clienti come Batistoni e Smaijli. Proprio quest’ultimo, ad una manciata di minuti dal tramonto del primo round, centra il palo con una parabola velenosa: il numero 9, dopo un ottimo spunto personale, effettua un tiro cross che scavalca Storai ma che si infrange sul palo. L’arbitro Giordano, protagonista di una serata positiva, manda le squadre al riposo con il risultato ancorato sui binari di partenza dopo una punizione di Gelso fuori di poco.

La ripresa presenta due piccole novità nello schieramento delle contendenti: Creatini si sposta a destra, mentre Laurenti effettua il percorso contrario modificando il suo raggio d’azione da destra verso sinistra. Il cambio tattico non si rivela un fattore, e la ripresa si apre sulla falsa riga del primo tempo: grande equilibrio in campo, difese attente e squadre corte limitano lo spettacolo ma evidenziano grande concentrazione e abnegazione tattica delle due formazioni. Un colpo di testa di Velli spaventa Bianchi al minuto 50, ma la conclusione aerea termina alta. La replica dei ragazzi in maglia blu è affidata a Del Vecchio: destro secco dell’esterno di Silvestro, con il pallone che esce non lontano dal primo palo. Il Casottomarina prova a spingere sull’acceleratore: scorre il minuto 60 quando Pieraccini, con una soluzione mancina velenosa, chiama Storai alla grande respinta. Decisivo il numero uno gialloverde sulla punizione del capitano avversario, con la difesa che sventa la minaccia in corner. Il secondo round raccoglie maggiori emozioni, con una grande occasione sui piedi di Romualdi intorno a metà tempo: impreciso il centrocampista di casa, che calcia alto da posizione favorevole dopo una mischia in area del Casottomarina. L’ingresso di Quinonez prova a rivitalizzare l’attacco gialloverde attraverso la rapidità, mentre Baronti viene inserito per fare a sportellate con i centrali di Mister Silvestro. L’equilibrio, nonostante alcuni calci piazzati potenzialmente importanti per entrambe le squadre, non si spezza: Braccagni e Casottomarina, al termine della gara, portano a casa un punto da non disdegnare in ottica qualificazione.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected! Contenuto protetto!
0
Would love your thoughts, please comment.x