Connect with us

Calcio

Caporetto rossoblu, Albinia sconfitta 5-1 al Combi

Published

on

La salvezza albiniese così non può arrivare: la formazione maremmana ha disputato la sua peggior prestazione stagionale ed è stata sbranata per 5-1 dal San Giovanni Valdarno.

Il racconto del match è la fotografia di un divario apparso in tutta la sua crudeltà tra Due squadre che sembrano appartenere a pianeti diversi e la gara dell’Albinia sul proprio terreno di gioco è partita con il piede sbagliato contro un San Giovanni Valdarno che ha prodotto la prima occasione offensiva già dopo Quattro minuti con un calcio di punizione battuto da Caldarelli.

La difesa dei maremmani è riuscita a metterci una pezza, ma Tre minuti più tardi il valdarnese De Gori di destro ha trafitto il portiere Palmieri siglando la rete dell’Uno a zero.

La reazione della squadra di Cinelli è arrivata con Toninelli, il quale ha mandato alta la sfera, ma a fare la partita nella prima mezz’ora è stata la formazione ospite che ha trovato il raddoppio al 20° con Stella.

Nei primi trenta minuti è stata notte per un’Albinia che doveva rialzare la testa e lo ha fatto soltanto a timidi sprazzi: i sangiovannesi, nettamente superiori, hanno cercato di chiudere il match mancando di poco il tris con Romanelli.

Il risultato è cambiato ancora Cinque minuti più tardi grazie alla terza marcatura ospite: Benucci ha servito Lepre che, solo davanti a Palmieri, ha messo a segno la sua prima rete stagionale con la maglia della ex-Sangiovannese.

Con Tre reti al passivo l’Albinia ha dato pallidi segni di risveglio facendosi vedere in avanti con Nieto: l’attaccante ha accorciato di testa le distanze al 39° minuto, superando un Muscas apparso poco sicuro nell’occasione.

De Gori e compagni si sono forse sentiti al sicuro, ma l’Albinia sul finire del primo tempo ha vissuto un brevissimo guizzo di vita: la stessa punta maremmana ha anticipato ancora il portiere Muscas, ma la palla è uscita fuori di un soffio e le squadre sono andate al riposo con la compagine del Valdarno avanti per 3-1.

L’avvio di ripresa ha visto l’Albinia sprecare ancora una occasione con Anichini, ma al 15° Saloni ha atterrato Caldarelli da tergo ed è stato allontanato dal direttore di gara: è stata questa la fine delle illusorie speranze di riscossa albiniese, dato che De Gori ha finalizzato al meglio una ripartenza ed ha trovato la doppietta personale che è valsa il poker sangiovannese.

Nieto nel corso della partita è sembrato l’unico albiniese a non rassegnarsi all’evidenza di un passivo pesantissimo, ma a riportarlo alla realtà ci ha pensato Romanelli realizzando su calcio di rigore la rete numero Cinque per la propria compagine.

Uscire sconfitti per 5-1 non è mai piacevole, soprattutto quando una disfatta di tali proporzioni avviene in un match di vitale importanza disputato sul proprio terreno di gioco; nel dopogara l’aria del Combi si è fatta pesantissima ed il riserbo in cui si è chiusa la società appare più che eloquente sul momento molto difficile che si sta attraversando in riva all’Albegna.

Albinia-San Giovanni Valdarno 1-5

Albinia: Palmieri, Toninelli, Raito, Masini (20st Guglione), Signorini, Rosati, Coli (31pt Tosoni), Saloni, Nieto, Consonni, Anichini. All. Cinelli

San Giovanni Valdarno: Muscas, Benucci, Pollini, Stella (32st Ormeni), Frijio (26 st Fedeli). Bega, Romanelli (38 st Berti), Nardoni, Lepre, De Gori, Caldarelli. All. Ravenni

Arbitro: Zuanel di Pontedera

Assistenti: Santini e Abantatuono di Firenze

Marcatori: 7pt De Gori (S), 20pt Stella (S), 27pt Lepre (S), 37pt Nieto (A), 20st De Gori (S), 30st rig. Romanelli (S).

Espulsi: Saloni (A)

 

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x