Connect with us

Calcio

Vittoria fondamentale per l’Albinia

ALBINIA-CALENZANO 2-0

ALBINIA: Saletti, Lucherini, Toninelli, Sgherri, Rosati, Lorenzini, Masini (81’ Coli), Raito, Nieto (65’ Canuzzi), Consonni, Anichini (61’ Signorini). A disposizione:Ginanneschi, Machetti, Delle Piane. All. Cinelli.

CALENZANO: Valenti, Cairo, Vezzosi (67’ Compagnone), Giannini, Bartoli, Mazzoni, Soler Monteaguro (46’ Bonciani), Morelli, Manganello, Antichi (46’ Montesano), Decario. A disposizione: Guetta, Settesoldi, Marchi, Conti. All. Signorini. A

rbitro:Tucci di Ostia Lido. Assistenti: Varrà e Mecacci di Siena.

Marcatori: 35’ Lorenzini, 87’ Coli

Bottino pieno per l’Albinia contro il Calenzano: allo stadio Combi arriva una importantissima vittoria per 1-0 che stampa il sorriso sui volti degli albiniesi. In settimana sia lo staff tecnico che la dirigenza avevano spronato i giocatori con l’obiettivo di far dimenticare loro le ultime prestazioni difficili e le cure sembrano aver funzionato.

La squadra ha dominato per tutta la partita e già nei primi 25 minuti sia Raito che Nieto avevano provato a siglare la rete del vantaggio, ma le opportunità non si erano concretizzate nella maniera auspicata dall’Albinia.

Al 30° Nieto si portava in avanti con una azione personale e sulla ribattuta Consonni scheggiava la traversa. Era l’antipasto della gioia più bella: Dieci minuti più tardi Anichini batteva una punizione, sulla respinta si gettava Lorenzini che trafiggeva la porta avversaria per l’uno a zero.

Nella ripresa gli ospiti tentavano il forcing e cercavano il pari con un diagonale di Manganiello che veniva respinto da Saletti. Pericolo scampato per i maremmani, forse l’unico vero rischio in tutta la partita.

Cinelli mandava in campo Machetti, al ritorno dall’infortunio, e la manovra albiniese continuava ad essere pressante: troppe volte in passato in casa rossoblu si era visto che il minimo vantaggio poteva non bastare per ottenere i tre punti, meglio cercare il raddoppio.

Raito era ancora poco fortunato e mandava alto dall’altezza del dischetto del rigore un pallone scaturito dall’ennesima bella azione della squadra, ma al 41° l’appena subentrato Coli siglava il più che meritato raddoppio.

Lucherini prendeva palla al limite area avversaria, Signorini eludeva un paio di difensori e metteva in mezzo per Coli che da sottomisura insaccava la rete della sicurezza.

A fine partita la gioia albiniese poteva esplodere per il primo successo in questo campionato. In un attimo si sono cancellate sfortuna, malasorte e le brutte prestazioni dell’ultimo periodo.

Ora che la squadra di Cinelli si è sbloccata non può che iniziare a risalire in classifica, come si attendono tra le mura dell’impianto di Via Aldi. Le potenzialità ci sono sempre state e sembra che si siano finalmente trasformate in una bella realtà.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x