Connect with us

Calcio

Baldassarri conferma Cucini sulla panchina del Casottomarina

Nella foto il tecnico Cucini (di F.Linicchi Maremmapress.it)

MARINA DI GROSSETO. Erano circolate nella mattinata di lunedì voci incontrollate che lasciavano presagire ad un divorzio tra il tecnico del Casottomarina, Cucini e la società.

In serata abbiamo raggiunto telefonicamente il dg Claudio Baldassarri che ai nostri microfoni ha chiarito la situazione: “Certamente non è bello perdere sei partite consecutive tra coppa e campionato, ma abbiamo fiducia nel nostro tecnico, con la speranza che ci sia un cambio di rendimento. Domenica dobbiamo vincere per cominciare a portare a casa i primi punti della stagione e muovere la classifica. Se parlerò con il tecnico? Domani prima degli allenamenti come sempre.”

Insomma il Casottomarina sembra puntare ancora sul proprio allenatore almeno fino a domenica, poi se sciaguratamente dovesse arrivare un’altra sconfitta e allora potrebbe arrivare anche una decisione consensuale.

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
12 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

12 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Forza grande Learco, anche se credo che a Casotto si voglia fare le nozze con i fichi secchi. Squadra deboluccia e allora al solito alla fine potrebbe pagare l’allenatore, si dovrebbero fare squdre piu’ forti in estate per non avere problemi dopo, la storia e’ vecchia come il calcio. In questo caso l’allenatore e’ assolutamente all’altezza della situazione chissa’ forse l’errore suo e’ quello di avere accettato il parco giocatori e/o certe situazioni stantie che si creano in ogni squadra di calcio, per il resto forza Cucio persona veramente in gamba e allenatore capace e navigato.

il Cucio deve iniziare a venire in giacca e cravatta la domenica!!
Dajeee

A parte gli scherzi, Cucini è un ottimo allenatore e una brava persona, ma resta il fatto che non sta raccogliendo niente fino a questo momento. Anche Pioli e Allegri sono stati mandati via dal Grosseto. Zeman ha subito molti esoneri ma non vuol dire che siano incompetenti, anzi! Credo che sia arrivato al capolinea al Casotto e che magari potrebbe far meglio in un altro contesto, qui con molta probabilità non riesce più a dare le giuste motivazioni. Meglio cambiare aria, grande Cucio, prima che sia troppo tardi anche per il bene dei ragazzi che alleni!

Nel 2007-08 (prima storica stagione del Grosseto in B), Pioli subentrò a Roselli (che aveva perso le prime tre gare di campionato) e rimase alla guida del Grifone fino alla 42^ giornata, per un totale di 39 panchine. Fu proprio Pioli, poi, a non voler rinnovare per il campionato successivo. Dunque, almeno per lui, nessun esonero ricevuto da Camilli! 😉

ricordiamoci che in carriera il mister Cucini si è tolto anche diverse soddisfazioni da allenatore, penso agli anni ad Alberese dove ha centrato lo storico traguardo della finale di Coppa Toscana contro il Capolona (allora una vera e propria corazzata x la categoria) arrivando ad 1 cm dal passaggio in Promozione. Poi come non ricordare i 2 anni e 1/2 vissuti al Casottomarina con la storica promozione in 1a categoria, quando ancora tale società era un’ isola felice…
Credo che stia facendo il massimo con il parco giocatori che ha a disposizione, e vedendo i risultati le partite il Casotto le ha quasi sempre perse di misura e questo è sinonimo di squadra che non molla mai e che lotta sul campo.
Imbocca al lupo Cucio hai la mia stima sei un grande comunque vada!!

Giù le mani da mr. Cucio….

P.S.: io direi Il Cucio fa scuci’… (i soldi)
Finisciglieli Cucio!!! Fatti comprà du’ giocatori boni, vai!

Zanza noi siamo tutti con te super Cucio!

Il Cucini non si tocca, vada come vada. Stop! Chiaro?

Bene, che non si tocchi, almeno una squadra retrocessa sicura c’è. Meglio per tutte le altre squadre. Grazie.

so per certo che gli juniores, che tra l’altro stanno facendo benissimo, hanno 2 signori allenatori come Silvesto e Tenerini…ma uno dei due in prima squadra no? chi ha il pane nn ha i denti è proprio vero…

sicuramente un allenatore può far meglio di un altro ma alla base di tuto ci vogliono i gioatori.il resto sono chiacchere

le capacita del cucio le ho provate e vissute quando allenava il civitella,dove ha portato la squadra alla retrocessione..per fare giocare i tuoi pupilli… farai questo anche a casotto se non ti esonreano… quell’anno subentro gorelli..troppo tardi ma sicuramente un ‘allenatore che motiva e allena i giocatori..parecchio meglio e sopratutto ha carattere….. col cucio non si cuce!

Secondo il mio modesto parere le capacita’ del mister Cucini non sono da mettere in discussione,è una grande persona e un ottimo allenatore, e lo posso dire con cognizione di causa perche’ ho avuto la fortuna di conoscerlo e di lavorare con lui quando allenava il Civitella. La retrocessione della squadra non fu’ assolutamente da imputare al suo operato. Purtroppo ci sono le annate nelle quali tutto ti gira al contrario, campagne acquisti incomplete, infortuni, una buona dose di sfortuna, ed e’ in quei momenti che la societa’ deve essere compatta con l’allenatore e fare fronte unico, mentre invece, come successe a noi del Civitella e come spesso succede in molte societa’ per le regole non scritte del calcio, la soluzione piu’ ovvia risulta essere sempre quella di esonerare il mister, è il sistema piu’ semplice per scaricare le responsabilita’. Invece, e sono sicuro di questo, se avessimo confermato il mister Cucini dandogli come Societa’quell’appoggio totale di cui aveva bisogno in quel momento, avremmo raggiunto l’obiettivo della salvezza. Con l’esonero abbiamo rotto tutti gli equilibri interni alla squadra che avevano bisogno solamente di una regolazione e questo è andato poi a discapito anche del nuovo mister Gorelli, anche lui ottima persona e grande allenatore, che si è trovato a gestire una situazione molto intricata e di difficile soluzione. Un saluto cordiale ed un in bocca al lupo al mister Cucini per il proseguimento del campionato e per il raggiungimento degli obiettivi societari, con la speranza che la Societa’ gli permetta di farlo.

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
12
0
Would love your thoughts, please comment.x