Vela, scatta oggi a Marina il Campionato Nazionale di Open Flyning Junior

Marina di Grosseto torna ad essere la protagonista indiscussa di questa estate col vento in poppa. Dopo il successo del Campionato Europeo Dart 18, è la volta del Campionato Nazionale di Open Flyning Junior: da oggi a sabato nello specchio d’acqua di Marina si terrà la cinquantacinquesima edizione di un evento che animerà e porterà turismo nella frazione balneare grossetana che da alcuni anni è diventata la capitale della vela. La scelta di Marina di Grosseto come location per disputare questa importante competizione è la dimostrazione che il vento e la posizione della località balneare si presta a questo tipo di eventi. Nell’ambito degli sport nautici, il Flying Junior (abbreviato in FJ) è una imbarcazione a vela, progettata tra il 1954 ed il 1955 dall’architetto olandese Uilke van Essen. La funzione originale di questa imbarcazione a deriva era di costituire un mezzo propedeutico all’uso del Flying Dutchman (gli atleti dell’epoca passavano per il FJ per approdare al FD percorrendo una preparazione graduale), per questo motivo, il Flying Junior è stato palestra formativa per tantissimi velisti di successo e derivisti di pari capacità.

L’imbarcazione fa parte delle classi internazionali annoverate dalla Federazione internazionale della Vela (Isaf). Completamente rivisitata nelle ultime edizioni dei regolamenti di classe, il Flying Junior ha acquisito notevole tecnica e altrettanta manovrabilità in ogni condizione di vento. Sono stati aggiunti il trapezio, a cui può agganciarsi il prodiere per sbalzare fuori dalla barca il proprio peso, lo spinnaker e i loro componenti e manovre. La randa è stata rivista nella forma e nella dimensione; i materiali consentiti per lo scafo annoverano oltre alla classica vetroresina anche il carbonio in fibre. Questo tipo di imbarcazione ha avuto un forte declino tra la metà degli anni ottanta e la fine dei novanta, ma a partire dal decennio successivo vi è stata una riscoperta per via delle doti formative e per la capacità di far divertire persone di quasi ogni età. Infatti il FJ non ha limiti effettivi di età nel suo uso, l’unico ostacolo è il peso che non consente ai giovanissimi (fino ai 10-12 anni) un ottimale governo dell’imbarcazione. Il programma prevede un massimo di nove prove, visto come non saranno disputate più di tre regate al giorno. Si parte oggi dalle 9 alle 12 con le iscrizioni e le timbrature delle vele; dalle 14 scatterà la prima regata del Campionato. Domani altre regate e la sera avrà luogo la cena offerta dal comitato organizzatore a tutti gli atleti. Sabato è prevista l’ultima giornata di regate e le successive premiazioni.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news