Connect with us

Calcio

Juniores Nazionali: batosta per il Grosseto, pari per il Gavorrano

Published

on

Advertisement
3 Comments

3 Comments

  1. CuoreBiancoRosso

    20 Nov 2016 at 11:20

    Buongiorno Lombardi, mi permetta di dissentire. Negli Juniores nazionali del Grosseto militano molti giovani, anche con esperienza di campionati di livello, fisicamente e tecnicamente dotati ma che non esprimono gioco di squadra. Quando questo avviene la responsabilità è del Mister e visti gli scarsi risultati ottenuti finora, così come è stato per diversi altri Mister delle giovanili del Grosseto in passato, è arrivato il momento di mandare Bifini a casa.

  2. CuoreBiancoRosso

    20 Nov 2016 at 11:49

    Buongiorno Lombardi, mi permetta di dissentire. Negli Juniores nazionali del Grosseto militano giovani di esperienza, fisicamente e tecnicamente dotati, ma che non esprimono gioco di squadra. Quando questo avviene la responsabilità è del Mister e visti gli scarsi risultati ottenuti finora, così come è avvenuto per altri Mister delle giovanili del Grosseto in passato, è arrivato il momento di mandare Bifini a casa.

    • Fabio Lombardi

      20 Nov 2016 at 12:20

      Buongiorno ringrazio per il suo intervento. Credo che Bifini faccia il meglio e tenti di tirare fuori il meglio dai suoi ragazzi. Ho visto qualche partita degli Juniores e del materiale su cui lavorare per il futuro penso possa esserci.
      Di più non posso dire, dato che non abbiamo mai parlato con il tecnico, dato che da luglio siamo stati “diffidati” dal parlare con i tesserati dell’Fc Grosseto, per cui non ho potuto scambiare personalmente opinioni ed impressioni con il mister.

      Sauti e buona giornata
      Fabio Lombardi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi