Connect with us

Allievi

Allievi: tutti i risultati dei campionati regionali e provinciali

Published

on

ALLIEVI REGIONALI

Nel campionato allievi regionali da registrare la prima bella vittoria del Follonica che si impone per 2 a 0 sul Castelfiorentino, grazie alle reti di Allaki e Castiglione.
Sconfitta invece per la Nuova Grosseto, battuta di misura 1 a 0 dal Monteriggioni al termine di un incontro molto equilibrato. Punticino conquistato e prestazione positiva anche per l’Albinia che impatta 2 a 2 contro l’Armando Picchi con le reti di Marchi e Franchi.

[matches league_id=17 mode=]

[standings league_id=17 template=extend logo=false]

 ALLIEVI PROVINCIALI

Tanti goal nel campionato allievi provinciali nell’ottava giornata di campionato. Continua la marcia della capolista Saurorispescia che nel big match di giornata riesce ad espugnare il campo del “Cristo” e a sconfiggere il Casottomarina 1 a 0 grazie alla rete di Muzzi.
Incredibile vittoria delle Giovanili Amiata che nell’altro match clou di giornata rifila un tennistico 6 a 0 al Massa Marittima con le realizzazioni di Ronsini, Brruku, Papalini, Mabrouk e Seravalle.
Spettacolare anche il derby tra Porto Ercole ed Argentario; i gialloverdi si impongono 5 a 2 con le reti di Gidanzi, Lubrno, Ciarpi (doppietta) e Troncarelli.
Bene anche l’Aurora Pitigliano che sconfigge 3 a 2 il Follonica, così come con lo stesso identico risultato il Roselle si impone sul Manciano

[matches league_id=18 mode=]

[standings league_id=18 template=extend logo=false]

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Advertisement
12 Comments

12 Comments

  1. Tranquillo

    17 Nov 2013 at 14:13

    Che silenzio!!!!!!! quando c’era Frati commenti a piu’ non posso ma soprattutto negativi, ora silenzio assoluto WHY?????????????? SIETE SEMPRE TRA GLI ULTIMI

  2. calciatore

    17 Nov 2013 at 18:03

    E’ vero che i risultati non erano arrivati (ma potevano arrivare), però mister Frati almno aveva creato un gruppo di amici che al campo si divertivano ,adesso questo gruppo si sta piano piano sgretolando e non certo per colpa di noi giocatori

  3. geremia

    17 Nov 2013 at 18:39

    quindi il calciatore conferma quello che era noto:un gruppo di amici che si divertivano a prendere
    schiaffi da tutte le parti 6 sconfitte in 6 gare disputate.i miracoli non li fa nessuno calciatore benemerito.ma per piacere

  4. SMETTIAMOLA !

    17 Nov 2013 at 19:09

    Aggiorniamo la classifica dei provinciali che non è corretta. Il braccagni ha 10 punti e non 8. Poi del fatto che ha battuto in casa le giovanili e il paganico nessuno ne parla?………continuiamo così!!

    • mezzolitro

      26 Nov 2013 at 20:57

      Vedi, caro “SMETTIAMOLA!”, nello sport le chiacchere servono a poco nulla, meglio se continuate a vincere e a divertirvi, per le chiacchere ci sarà tempo quando, vecchi come me, non potrete più giocare…

  5. Giovane maremmano

    17 Nov 2013 at 19:11

    Calciatore ma siamo sicuri che sei uno della squadra?? Vi posso assicurare che il gruppo cé da fine agoato quando ci siamo conosciuti tutti,e non si sta per niente sgretolando come dici te,anzi!!!

  6. calciatore

    17 Nov 2013 at 19:18

    Calciatore veramente il gruppo che c’era con frati è diventata squadra ora. Tatticamente mister frati ha sbagliato clamorosamente e al campo ora ci divertiamo molto di più avendo la consapevolezza dei risultati portati a casa.

  7. Anonimo

    26 Nov 2013 at 10:45

    l’invidia non ti manca e parli di presunzione, riesci a leggere nel pensiero dei ragazzi, e non riesci ad essere un genitore coerente i figli sono tutti bravi ma non fenomeni eccetto il tuo, firmati fenomeno così le persone che accusi possono difendersi da un burattinaio come te, il sottoscritto sarà pronto a togliere l’anonimato, e a dirti che sei un povero imbecille senza palle.

  8. tifoso

    26 Nov 2013 at 11:49

    che pena che fai

  9. genitore deluso

    26 Nov 2013 at 19:17

    chiedo scusa al Mister Leone,alla societa’ e a tutte le persone che si sono sentite coinvolte…..non ho scusanti per quello che ho detto,ma è vero prima di giudicare è meglio conoscere la persona che si offende scusatemi tanto.

  10. Grifos

    26 Nov 2013 at 20:50

    Ma poi li lasciate giocare e divertirsi questi ragazzi….hanno la barba, tra poco mogli e famiglia e sempre i genitori dietro dietro……fatela finita tanto ormai in serie a non ci vanno vi toccherà ancora lavorare per mantenerli.

  11. Daniele Avanzati

    27 Nov 2013 at 08:22

    Non entro nel merito dei commenti, perchè la polemica dovrebbe essere lasciata fuori, in quanto genera solamente danno ai ragazzi. E il primo motivo di insofferenza di questi, a volte e purtroppo siamo sempre noi genitori.
    Sarebbe ipocrita e inverosimile non pensare che un qualsiasi genitore non si dolga di non vedere il proprio figlio in campo, perchè per un genitore il proprio figlio è “il migliore” nessuno è meglio del proprio figlio e quello che fa il proprio figlio nessun altro è in grado di farlo. Alla Napoletana, sappiamo bene che ogni “scarrafone è bello a mamma sua”. Ma come ho sempre detto, nelle poche volte che sono intervenuto in una discussione, sarebbe ora di mettersi a sedere in tribuna e lasciare giocare questi ragazzi in santa pace. Come ebbi a difendere Frati, difendo Leone e non per una questione di opportunismo, ma semplicemente perchè, non essendo un tecnico, non posso giudicare la preparazione e le scelte di un allenatore, che se sbaglia, risponde a se stesso e ai suoi ragazzi e non di certo ad un genitore. E’ un pò come se qualcuno si permettesse di giudicare come svolgo la mia professione non sapendo assolutamente di cosa si tratta. Dovremmo per una volta avere rispetto solamente per i nostri ragazzi e non interferire nelle loro decisioni forzandoli in queste, perchè in questo modo facciamo solamente danno a loro e, se riteniamo che un allenatore abbia sbagliato, non fare i “professori” del calcio (e non lo siamo) gettando discredito su questo, ma spronarlo ad andare avanti incitandolo ed incitando i ragazzi. Forse, in questo modo, quel tempo che passiamo la domenica a guardare la partita diventerebbe quello che dovrebbe essere, un momento di divertimento e di distensione, non una “guerra psicologica” per cercare espedienti, scuse e colpevoli.
    Daniele Avanzati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi