Connect with us

Grosseto Calcio

Gs Tv – Questa sera alle ore 21,15 “Il lunedì del Grifone” con il giovane Sabatini tra gli ospiti

Published

on

Advertisement
2 Comments

2 Comments

  1. Attilio Regolo

    17 Set 2018 at 15:54

    Quello che e’ altamente raccomandabile e’ che Grosseto Sport faccia coraggiosamente da pungolo umano-sportivo all’ambiente del Grifone-Calcio. Anche l’anno scorso ad inizio stagione le cose cominciarono bene per poi proseguire in modo stagnante dopo essersi seduti illusoriamente sui finti allori per finire poi nel peggiore dei modi. Deve essere chiaro a giocatori e Società che solo grinta spirito di sacrificio e serietà assoluta tesi a conseguire il risultato atteso massimo della promozione sul campo e non per eventuale ripescaggio possono attrarre simpatia calore e tifo appassionato e anche interesse imprenditoriale nel prossimo futuro. Grosseto Sport puo’ e deve fare come d’altra parte ha sempre dimostrato di saper fare il suo gioco mediatico indipendente e stimolante per tutto l’ambiente.

    • Yuri Galgani

      17 Set 2018 at 17:04

      Ciao, Attilio.
      Stai tranquillo: Gs farà sicuramente ciò che hai sottolineato e per il quale si è sempre contraddistinto.
      Da grossetani speriamo di raccontarvi un’annata densa di soddisfazioni, ma se ci dovessero essere problemi (cosa che, ti giuro, non ci auguriamo), stai sicuro che li porteremmo alla luce.
      Le critiche, così come i complimenti, fanno parte del gioco e sono la misura di come ha lavorato un club dentro e fuori dal campo.
      D’altronde, la società biancorossa deve pensare solo a fare bene calcio, mentre della comunicazione si occupano le testate giornalistiche preposte a ciò.
      Ad esempio, a noi non convincono affatto alcune scelte effettuate dal sodalizio unionista proprio in materia di comunicazione, perché già lo scorso anno hanno prodotto problemi e incomprensioni di vario tipo (e adesso ci sono state riproposte travestite da novità), ma sulla campagna acquisti e su questo inizio di stagione, invece, non possiamo che fare i complimenti a tutto l’ambiente biancorosso (dalla proprietà, al ds, passando al mister, per finire ai vari tecnici e a tutta la squadra).
      Comunque, ognuno ha il suo ruolo e il suo stile.
      C’è chi, pur di rimanere in vista, si appiattisce sulla linea societaria (con ogni proprietà) e chi, al contrario, come noi, sente il dovere di essere obiettivo, sia nel bene che nel male.
      Abbiamo superato ostacoli di non poco conto, frugandoci anche in tasca per portare avanti il nostro progetto di comunicazione come testata indipendente, magari mentre altri hanno provato a inserirsi nei nostri spazi durante i nostri momenti di difficoltà.
      A differenza di altri, però, da quando esistiamo, ci siamo sempre stati e vi abbiamo accompagnato in questi lunghi anni fatti di gioie e dolori calcistici.
      Personalmente, seguo il Grifone dalla stagione 1969-70, pertanto penso sia difficile accusarmi di non essere attaccato ai colori biancorossi come qualcuno ha provato a dire dopo che ho avanzato delle critiche dovute…
      Lo stesso discorso vale per il direttore, accusato per il fatto che risiede in Lucchesia (ma lavora quotidianamente a Grosseto), di non essere abbastanza informato sulle vicende biancorosse quando ha mosso considerazioni incontestabili.
      I tifosi è giusto che facciano i tifosi, mentre i giornalisti, nonostante la propria fede calcistica, hanno il dovere di essere quanto più possibile obiettivi.
      Non saranno certamente 50 o 100 tifosi ortodossi e privi di obiettività a imporci una linea editoriale differente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi