Gli «Hallucinate» maremmani salgono sul terzo gradino del podio nella prima tappa europea

Domenica 13 si è svolta a Roma la prima tappa dell’ campionato europeo di paintball. Gli Hallucinate di Grosseto hanno partecipato nella lega minore, la top ball, dove l’anno scorso sono riusciti a portare due secondi posti nelle tappe italiane. Quest’anno rispetto ai precedenti, i grossetani hanno dovuto compensare però la mancanza di due giocatori fondamentali per la squadra, Giovanni e Massimo Romano, dopo il loro passaggio ai Gladiatori di Roma, per questo hanno preso in prestito due giocatori di grande grande esperienza come Paolo Zanella, giocatore degli Scorpions Milano e Ludovico Artz proveniente da Ballistic Livorno. Oltre a questi prestiti, la formazione era composta da Gabriele Pippucci, Maurizio Zazzeri, Mirko Giorgini, Alex Kruger e Jacopo Margheri. L’evento era sviluppato in due giorni il quale dal sabato i maremmani hanno dato prova delle loro capacita, contro la squadra tedesca dei Risk Factory Heidelberg, che dopo essere passati in vantaggio 2-0 hanno dovuto soccombere per 3-2; la seconda partita è stata contro un altra squadra tedesca, i Bad Fingers, ma anche qui i maremmani hanno perso per 3-1, mentre l’ultima partita del fine settimana è stata contro la squadra giovanile dai Gladiatori, con il team grossetano che è riuscito a spuntarla  per 3-1. La domenica i grossetani hanno affrontato gli austriaci Jackals, battuti per 4-0, mentre nel secondo match hanno trovato i russi Rot Mi Nogi, dove hanno dovuto soccombere per 3-1. In chiusura l’ultimo incontro con gli irlandesi Reloader Crazy Assassin,  che sono  riusciti a battere gli Hallucinate per 4-0. Con questi risultati i maremmani sono finiti cosi al terzo posto automatico della loro serie: è un buon inizio calcolando che era la prima gara del 2016.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news