Emanuele Panfi: “Punto i 200 gol con la maglia del Cinigiano. Scheggi? Permaloso, ma uno del gruppo”

Nella foto Panfi in azione con la maglia del Cinigiano (di Valentina Trilli)

Grosseto. Gs ha raggiunto con i suoi microfoni il capocannoniere del girone “G” di Seconda categoria, Emanuele Panfi

Come vivi questo momento in cui stai segnando con grande continuità?

“Lo vivo come se fossero gli ultimi anni da calciatore. Non ho mai vinto una classifica cannonieri e prima di appendere le scarpette al chiodo vorrei riuscirci”

A quanti gol realizzati sei arrivato nella tua carriera?

<In totale sono 222 di cui 195 con la maglia del Cinigiano prendendo in considerazione coppe, campionati e spareggi. Mi ricordo sempre il primo segnato sempre con questa casacca nel 2006 contro il Campagnatico”

Un pregio ed un difetto di mister Scheggi?

“Come difetto direi permaloso, non gli si può di niente. Pregio è uno di noi, da spogliatoio, sempre quando non fa il permaloso”
Il tuo più grande rammarico?
“Per ora non aver vinto un campionato”
Quale è stato il compagno di reparto con cui ti sei trovato meglio, come spalla in attacco?
“Con Bonelli per vari aspetti e Guscelli per altri, anche se tutti i compagni che ho avuto sono stati determinanti”
Come è Emanuele Panfi fuori dal rettangolo di gioco?
“Come in campo. Delle volte tranquillo(poche) e spesso e volentieri agitato e noioso”
Vuoi dire qualcosa di particolare?
“Devo un ringraziamento particolare a due miei compagni: Caruso e Sclano.  Con loro si è instaurato un certo tipo di rapporto”
1 Comment
  1. LORENZO SCHEGGI 3 mesi ago
    Reply

    Stasera si pompa. Duro!!!!!! Grande Lele.

Rispondi a LORENZO SCHEGGI Annulla risposta

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news