Juniores Regionali: Follonica umiliato dall’Atletico Piombino 10 a 2 !

Nella foto il Follonica 2015/2016

PIOMBINO. Una vera e propria umiliazione da parte dell’Atletico Piombino. Il Follonica di Claudio Cini rimedia un pesantissimo 10 a 2 che non lascia spazio a nessun tipo di commento, ma almeno a qualche doverosa riflessione.

La squadra azzurra che ha conquistato la miseria di sette punti, con una sola vittoria, quattro pareggi e ben 21 sconfitte con 73 reti subite a fronte delle 18 fatte, è chiaramente non all’altezza per disputare un campionato regionali.

Forse la società ad inizio stagione prima di partecipare ad un campionato di tale livello, per non correre il rischio di “bruciare” i propri ragazzi, poteva rinunciare prendendo in considerazione la disputa di quelli provinciali.

5 Comments
  1. sportivo 3 anni ago
    Reply

    complimenti al giornalista io lo avevo pubblicato alcuni giorni orsono.una società storica del settore dilettantistico della provincia con un settore giovanile sempre tra i migliori perchè deve fare queste figure.dovevano rinunciare e basta.specialmente quando la società è allo sbando come lo è in questo momento la pro follonica

    • massy 3 anni ago
      Reply

      ti sei dimenticato di scrivere che il Follonica è sceso in campo in 9
      è umiliante x i ragazzi ma la società èvergognosa

      • MARCO 3 anni ago
        Reply

        …fino a che a Follonica ci sono certi personaggi, il calcio non può esistere.
        La seconda città della provincia partecipa ad un campionato di 2°cat con una classica mediocre, facendo presente che Albinia con 2900 persone è in Eccelenza, Roselle in promozione, San Donato sono 4 case e una fattoria sempre in promozione.
        Il settore giovanile ??? i giocatori vanno via tutti direzione Venturina,
        AUGURI!

  2. start 3 anni ago
    Reply

    addirittura in 9…..secondo me a piombino hanno cacato fuori dal vaso!

    • MARCO 3 anni ago
      Reply

      ..a Follonica..c’è una squadra di Allievi..ma quelli sono gli INTOCCABILI…!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news