Giudice sportivo: molte le decisioni nel campionato juniores provinciali

Grosseto. Nel Campionato Juniores provinciale ammenda di 40 euro al Pitigliano per non aver indicato con estrema chiarezza i giocatori che hanno preso parte alla gara. Squalificato fino a 23 dicembre il massaggiatore del Ribolla Gianluca Belardi perché Allontanato per offese al direttore di gara mentre usciva dal terreno di gioco reiterava le stesse. Squalificato per otto gare Davide Celestini (Pitigliano) perché all’esibizione del secondo cartellino giallo teneva comportamento di sfida nei confronti dell’arbitro e all’esibizione del provvedimento disciplinare di espulsione metteva in atto le minacce colpendo con un pugno il ciglio del giocatore avversario procurandogli una piccola ferita; sanzione aggravata poiché capitano. Fermato per quattro turni Ndiaga Niass (Fonteblanda) perché dopo essere stato espulso per doppia ammonizione alla notifica, in segno di disapprovazione colpiva il cartellino rosso senza farlo cadere a terra e senza provocare alcun tipo di dolore fisico. Squalificato per una giornata Andrea Terramoccia (Argentario).

Negli Allievi provinciali ammenda di 20 euro al Braccagni per non aver indicato con estrema chiarezza i giocatori che hanno preso parte alla gara. Squalificati per tre gare Gaetano Vassallo (Virtus Maremma), per due Dario Signori (Braccagni), Alexsandro Pratesi (Grosseto), Alessio Putano Bisti (Virtus Maremma) e Davide Porcari (Orbetello) e per una Gabriele Fommei (Atletico Grosseto). Nei Giovanissimi provinciali un turno di squalifica per Carlo Raciti (Braccagni).

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW