Girone D: l’analisi dopo l’8° giornata

Nella foto Khouribeck, attaccante del Massa Valpiana. In gol nelle prime due giornate di campionato

MONTEROTONDO, FUORI CASA PERCORSO NETTO Nel girone D l’unica maremmana in lotta per la zona playoff è il Monterotondo, grazie a un rendimento esterno da prima della classe: quattro vittorie su altrettanti incontri. Peccato per lo zoppicante cammino tra le mura amiche, che ha frenato la scalata della truppa di Cavaglioni. Netto (1-4) il successo ottenuto a Venturina, grazie alla prodezza da calcio d’inizio di Lonzi (rete da guinness dei primati) e alla doppietta di un Khouribech che sta raggiungendo il top della forma. Bene anche l’estremo difensore Bugelli, che ha neutralizzato un calcio di rigore sul punteggio di 0 a 2. I rossoverdi si stanno dimostrando l’unica freccia della nostra provincia che può insidiare lo strapotere pisano-livornese.

PAREGGIO STRIMINZITO PER IL FOLLONICA Torna a muovere la classifica il Follonica, un punticino che permette al team del Golfo di tenere dietro la Sanromanese Valdarno, ma che lo stacca sempre più dalla salvezza diretta. Modesta la gara vista al Capannino, tra due formazioni destinate a lottare parecchio per mantenere la categoria: di Duranti il gol che ha permesso al Follonica di ottenere questo pari in rimonta.

CALDANA E ALTA MAREMMA ANCORA SCONFITTE Caldana e Alta Maremma vanno sempre più a fondo dopo le sconfitte dell’8° giornata, entrambe però figlie di alcuni torti arbitrali. I biancocelesti protestano vivacemente contro l’operato dell’arbitro, reo di aver concesso il generoso rigore che ha portato al momentaneo pareggio l’Aquila Scintilla e averne negati poi due ai padroni di casa, con gli avversari che hanno poi completato il blitz in rimonta. I gialloneri, invece, non demeritano contro il Guardistallo Montescudaio, vanno sotto per un rigore e una disattenzione difensiva per poi accorciare le distanze con Fabio Falciani: la squadra di Papini però è apparsa in ripresa sotto il profilo del gioco e della reazione avuta rispetto alle ultime gare in cui non aveva convinto. Per entrambe le squadre, però, la corsa verso la salvezza si fa sempre più in salita.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news