Promozione: bilancio chiaroscuro per le quattro formazioni maremmane, sorride solo il San Donato

Nella foto il tecnico Michele Cinelli (di F.Linicchi - Maremmapress)

Grosseto. Una vittoria casalinga un pari esterno e due sconfitte, entrambe fuori casa in terra labronica, sono il bilancio delle quattro formazioni maremmane impegnate nel girone “C” di Promozione.
Il San Donato, al Michele Burioni ha battuto con fatica la Pecciolese per 1-0 nonostante gli ospiti abbiano giocato al 16’ in dieci e dal 85’ in nove. Angelini ha dato su punizione il successo alla squadra di Cinelli ora al quinto posto in classifica con 9 punti.

Fonteblanda bravo e sfortunato a Livorno dove ha perso 1-0 con la capolista Pro Livorno Sorgenti. Una gara stregata con la squadra di Ripaldi spesso vicina al gol, beffata a1un quarto d’ora dal termine da un rigore molto contestato.

Sorride l’Abinia che a Livorno ha conquistato il suo primo punto in campionato nonostante cinque assenze pesanti. L1-1 finale è giunto dopo un primo tempo equilibrato e senza reti ed una ripresa dove gli amaranto di casa, portatisi in vantaggio con Taddei, sono stati ripresi da un bravissimo Amorfini.

La squadra di Picardi, che domenica affronterà al Combi il forte Forcoli recuperando, finalmente, Lorenzini, Sgherri, Mecarozzi e Andrea Negrini (il fratello Luca starà fuori per oltre un mese) non è più ultima, condividendo il tredicesimo posto con Pecciolese e Manciano (che domenica si sfideranno).

Proprio i biancorossi mancianesi, infine, hanno dovuto alzare bandiera bianca con il Donoratico impostosi con 2 gol segnati entrambi nella ripresa. Anche per la squadra di Morello, squalificato per due turni, situazione difficile a causa delle molte assenze. Un inizio stagione difficile sperando di recuperare presto giocatori e gioco.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news