Ritorna la grande boxe targata Rosanna Conti Cavini

Dopo la manifestazione allestita al Pispino di Porto Santo Stefano, Rosanna Conti Cavini, sta preparando un rientro in grande stile. La location sarà al Timecity di Ancona, con una notte di pugni in programma per venerdì 28 con inizio alle 21. La serata sarà imperniata sul campionato italiano (titolo vacante) dei pesi piuma, tra Nicola Cipolletta, assistito dalla manager Monia Cavini, che affronterà sulla distanza delle dieci riprese, Michele Crudetti (manager Maurizio Di Clemente). L’annuncio ufficiale del ritorno di Rosanna Conti Cavini arriva a sei mesi esatti dalla scomparsa del marito Umberto, venuto a mancare lo scorso 9 febbraio, braccio destro nell’allestimento delle serate. «Volevo chiudere con il pugilato – dice l’organizzatrice maremmana – ma gli attestati di stima dei colleghi, le richieste del pugili, ma soprattutto il ricordo di Umberto mi hanno convinto a tornare in pista. Mio marito avrebbe voluto che proseguissi quell’attività che ci ha portato, insieme, in giro per il mondo, con quasi 500 riunioni organizzate, e il suo amore mi darà la forza di riprendere il percorso interrotto». La serata si sarebbe dovuta svolgere al Timecity di Albinia: purtroppo per alcuni ritardi burocratici l’inaugurazione è stata rinviata, portando alla decisione di scegliere Ancona per l’attesissima sfida dei pesi piuma. «Il ritorno in Maremma – prosegue Rosanna Conti Cavini -, è però rimandato di qualche mese. In autunno, con la collaborazione del nuovo presidente della Pugilistica Grossetana, intitolata a mio marito, daremo vita ad una serata con una scaletta riservata ai dilettanti. E il migliore riceverà un trofeo speciale in memoria di Umberto Cavini». I pretendenti al titolo italiano sono il ventisettenne napoletano Nicola Cipolletta che vanta sedici match, con dieci vittorie, due sconfitte e quattro pareggi, mentre il suo avversario, Michele Crudetti, nato a Pontinia nel 1986, è all’undicesimo combattimento ed ha un record di otto vittorie, una sconfitta ed un pareggio. Tutto lascia insomma lascia intuire che tra le dodici corde ci sarà una grande battaglia.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news