Connect with us

Terza Categoria

Terza categoria, ora viene il bello. Campionato ristretto alle prime cinque? Forse sì

Published

on

Ed ora viene il bello. Il campionato di Terza categoria, che domenica toccherà quota 20 giornate, inizia ad intravedere la volata finale. Da questa settimana si entra infatti nel rettilineo che condurrà alla Seconda categoria. La sconfitta del Punta Ala ha di fatto ricompattato il gruppo di testa, composto da cinque formazioni: Invicta, Punta Ala, Massa Valpiana, Aldobrandesca e Castiglione. Ad oggi queste cinque formazioni sembrano quelle più continue e più convinte a giocarsi primo posto e playoff. L’Invicta di Camarri è diventata una schiacciasassi, nonché schiaccia-avversari, compiendo una rimonta incredibile e raggiungendo proprio domenica il Punta Ala in classifica. Dopo una fisiologica partenza a rallentatore dovuta alla novità, i viola adesso si candidano a vincere il campionato, o comunque ad ambire alla miglior posizione playoff. Il Punta Ala infatti, seppur sempre al vertice, a Braccagni si è dimenticato di scendere in campo, collezionando una pessima figura, e dando così coraggio alle dirette concorrenti. Il passo falso dei ragazzi di Rosselli infatti può dar fiducia sia all’Invicta, che ora difficilmente toglierà il piede dall’acceleratore, sia alle prossime avversarie dei castiglionesi. Dietro continua a fare punti il Massa Valpiana, a due lunghezze dalla prima posizione, con un Monterisi macchina da gol ed un team che seppur giovane si gioca due titoli nei giro di poche settimane. Se mercoledì 17 i ragazzi di Cappellini giocheranno la finale di Coppa, nelle prossime settimane parteciperanno da protagonisti alla volata finale. Chi rischia adesso di riporre i remi in barca per il campionato è la Nuova Grosseto. La formazione di Piccioni è apparsa nervosa, poco prolifica e rinunciataria nelle ultime giornate tanto da aver perso strada. I sei punti che i grossetani devono recuperare sul quinto posto infatti non sono così scontati. Vittoria di misura invece per il Castiglione che, seppur non convinca a pieno, sta ingranando e continua a fare punti. Il team di Loffredo è tornato sotto ed ora potrà dire la sua se i senatori faranno il proprio dovere. Stesso discorso per l’Aldobrandesca che, zitta zitta, è quarta a tre punti dalla prima posizione. Il team di Arcidosso è quadrato e ostico per ogni formazione, e con un attaccante da 15-18 gol probabilmente potrebbe giocarsi veramente le carte per vincere questo strano campionato. In ottica playoff comunque, ogni avversaria si eviterebbe gli arcidossini. Rischia di dire addio ai playoff, oltre alla Nuova Grosseto, anche l’Orbetello Scalo. In crisi di risultati, il team di Ercole continua ad essere troppo discontinuo (9 vittorie, 1 pareggio, 9 sconfitte) ed il Dogali-Miralli non è più il fortino di una volta. Gli innesti di dicembre non hanno fornito il cambio di passo sperato, ed la sfortuna sembra non lasciare i gialloverdi. Da un gialloverde all’altro, il Braccagni, dopo la vittoria con la capolista, torna a sorridere, ma molto difficilmente parteciperà ai playoff. Gli innesti di Shaba e Manzella hanno portato esperienza e cinismo

Advertisement
9 Comments

Commenti

9 risposte a “Terza categoria, ora viene il bello. Campionato ristretto alle prime cinque? Forse sì”

  1. sicuro ha detto:

    1. Valpiana
    2.punta la
    3.invicta
    4.arcidosso
    5.castiglione

  2. Ivan ha detto:

    Secondo me non dobbiamo dimenticare che mancano ancora 11 giornate e quindi 33 punti da giocarsi!!
    Basta un passo falso per uscire dalla sfida campionato e play off!!
    La squadra che soffrirà meno in trasferta sarà la più papabile alla vittoria!!
    Comunque riguardo alla mia Aldobrandesca voglio fare una precisazione:
    Meglio 10 giocatori da 5 reti a testa che 1 da 22!!!
    SEMPRE E SOLO ALDOBRANDESCA!!!

  3. credeteci o no ha detto:

    Attenti il prossimo anno al ribolla, rientrano alla base dei giocatori che la terza la vincono a mani basse

  4. Philip ha detto:

    1.invicta
    2. Valpiana
    3. Punta ala
    La classifica delle prime tre per quello che ho visto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Comments

 

 

Advertisement

Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi