Terza, ultima di andata. L’Invicta vuole lo scalpo della capolista. Dietro è tempo di correre

Nella foto la formazione del Punta Ala

Esame di maturità per il Punta Ala che, per quanto già campione d’inverno, punta a non fermarsi proprio ora. E’ adesso che il campionato, giunto all’ultima di andata, inizierà a prendere una direzione definitiva. Rosselli e soci se la dovranno vedere contro l’Invicta. La formazione di Camarri è in buona salute e punta dritta ad un posto playoff. Da non sottovalutare per la capolista, le ridotte dimensioni del campo di via Calabria, fortino complicato da scardinare, e dove Friani e compagni potrebbero arenarsi. Dietro è bagarre per insinuarsi nelle prime cinque posizioni. Occasione d’oro per le inseguitrici. A partire dal Massa Valpiana che sarà impegno a Ribolla col pensiero fisso di accorciare sulla capolista, nel caso venisse rallentata dall’Invicta, terza forza in classifica con 25 punti assieme all’Orbetello Scalo. Proprio i lagunari, dopo un mese negativo, mercoledì sono tornati a vincere grazie alla doppietta di Porta. Il team di Ercole sarà impegnato a Civitella, campo sempre indigesto, tanto che lo scorso anno i gialloverdi vi persero l’occasione di giocare i playoff. Voglia di risalire la china anche per l’Aldobrandesca, che attende l’Atletico Arcille, Castiglione, che va sul campo di un Casottomarina apparso un po’ molle nell’ultima giornata, e per la Nuova Grosseto che non può permettersi altri passi falsi. L’arrivo del fanalino di coda Sticciano può essere utili per riprendere la marcia. La Torbiera invece salirà fino a Montemerano , mentre il Braccagni farà visita ad un Campagnatico ancora indecifrabile.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news