Coppa Bruno Passalacqua, le pagelle di Pitigliano – Ribolla: Baldanzi decisivo, Anselmi inesauribile. Trotta incontenibile

Aurora Pitigliano:

Lombardini 5,5: non dà sicurezza al reparto in varie cirocstanze in cui è chiamato ad uscire, una buona parata su Merlini dalla lunga distanza, per il resto, niente da segnalare.
Gentili 6,5: buona spinta sulla sinistra, si propone con continuità e con costanza. Diligente in difesa
Ponzuoli 5,5: è dalla sua parte che Baldanzi scappa via e sigla il vantaggio. Mal posizionato assieme a Lazzeri, errore che macchia una buona gara del centrale
Lazzeri 5,5: come detto, fuori posizione in occasione del gol di Baldanzi, si fa sorprendere da un contrasto a metà campo lasciando spazio al contropiede avversario
Alfieri 6,5: molto concentrato, alterna una buona fase difensiva ad una fase d’impostazione spesso precisa e ben eseguita 
Gasperini 5,5: si vede poco in mezzo al campo, si fa notare di più per la fase di interdizione che per la costruzione di gioco (dal 26’st Laconi 6: Si posiziona sulla destra, entra bene senza rischiare nulla)
Formiconi 5: avrebbe qualche buona chance per creare qualcosa di concreto, ma spesso è lento e viene bruciato dagli avversari (dal 44’st Checchini: Sv)
Guidotti 6: sempre a sostegno della manovra, si propone con determinazione in avanti sulla sinistra. Buona prova
Trotta 7: gli manca solamente il gol. Da solo, tiene impegnata tutta la retroguardia sfiroando il pareggio in tre circostanze. Incontenibile, una forza della natura
Mulè 5: dovrebbe dare i tempi di gioco alla sua squadra in mezzo al campo, finisce spesso con l’essere risucchiato toccando pochi palloni 
Santoni 5: con una spalla d’attacco più presente, Trotta avrebbe potuto fare sicuramente meglio. Spesso anticipato, conclude la sua gara con un solo tiro pericolo ben neutralizzato da Mileo
Allenatore Trasarti 6: la sua squadra, al di là  della sconfitta, gioca un buon calcio affidandosi agli strappi personali di Trotta. Il gol non arriva e dunque la sconfitta è inevitabile, punito su una delle poche occasioni per il Ribolla

Ribolla: 

Mileo 6,5: preciso e puntuale nelle uscite, non semplici sul campo sintetico della Nuova per dimensioni e affollamento. Dà sicurezza al reparto con ordini e consigli, para su Santoni dimostrandosi pronto e attento. Uno dei pochi a mantenere la porta inviolata da quando il Passalacqua si è spostato a Grosseto in via Australia
Pantani 6,5: tante discese sulla destra alternate ad un’ottima fase difensiva. Preciso e roccioso
Carlesi 5,5: Trotta è un cliente scomodo, lui cerca di cavarsela come può ma appare in difficoltà ma chiunque lo sarebbe stato
Della Vecchia 6: diligente sulla sinistra, rimedia un giallo in avvio per aver atterrato lo scatenato Trotta che però, dopo il  fallo, cambia zona di azione
Rapino 5,5: non molto da segnare in mezzo al campo, si vede poco e senza troppi squilli (dal 38’st Ciarini: Sv)
Merlini 6,5: in mezzo al campo è ovunque. Raccoglie un’infinità di palloni trasformandoli in ottimi passaggi per i compagni. Sfiora il gol dalla lunga distanza, avrà modo di trovarli nelle altre gare
Anselmi 6,5: tocca un’infinità di palloni, sempre pronto a farsi trovare fra le linee per creare occasioni. Ha un buon sinistro che però non sfrutta come potrebbe
Bartalucci 6,5: spina nel fianco della difesa sulla sinistra, continua spinta e continui spunti interessanti, uno dei migliori
Kasa 5: nel Ribolla, unica nota stonata. Si nota poco, se non mai, registrando una prestazione incolore e senza squilli (dal 26’st Belardi 6: sulla sinistra entra bene in partita, tocca pochi palloni ma quando lo fa lo fa bene e in modo preciso)
Baldanzi 7: una gara di sacrificio e di cuore, lotta e corre su tutti i palloni, fa della rapidità la sua arma migliore sgusciando via alla marcatura degli avversari. Suo il gol che vale i tre punti, bravo e freddo a concretizzare.
Simone 6: suo l’assist per Baldanzi per il gol che vale i tre punti. Per il resto, svolge il compitino senza strafare e senza esagerare (dal 6’st Cristian Relli 6: entra bene in partita e aiuta la sua squadra a mantenere il vantaggio)
Allenatore Pimpinelli 6,5: nel primo tempo la sua squadra gioca bene, soprattutto con gli interpreti offensivi. Nella ripresa la squadra si abbassa un po’ e rischia di subire il pari, ma questo successo vale oro perchè lo proietta in cima al girone C.

1 Comment
  1. Daniele Demasi
    Daniele Demasi 4 mesi ago
    Reply

    Ma possibile non si riesce a leggere un articolo senza che l’intrusione di altri siti impediscano di normale lettura?? Sistemate questo sito per favore

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news