Promozione: il punto sul campionato. Punto d’oro per il Fonteblanda, recriminazioni arbitrali per l’Albinia

Nella foto il tecnico Michele De Masi in panchina alla guida del Roselle

Grosseto. L’inizio del nuovo anno è stato negativo per le quattro formazioni maremmane impegnate nella quindicesima e ultima giornata di andata di Promozione che hanno ottenuto un pari esterno e tre sconfitte casalinghe.

Tre battute d’arresto inattese, mentre il pari del Fonteblanda nel testa coda sul campo della capolista Pro Livorno è stata l’unica piacevole sorpresa di questo turno. L’Albinia, al “Combi”, è stata battuta 2-1 dalla Pecciolese, ora capolista insieme alla Pro Livorno. Tre punti gettati al vento nel finale di gara dopo che i rossoblu erano passati in vantaggio al 22’ del primo tempo con un rigore trasformato da Nieto. Poi due parate miracolose del portiere albiniese Di Roberto, mentre al 45’ Coli costringeva alla deviazione il portiere ospite. Nella ripresa in contropiede Nieto prendeva il palo e poi dopo Cionini si superava parando tre conclusioni consecutive.

Nel finale i pisani pareggiavano all’87’ con Bonini e subito dopo segnavano il gol della vittoria con Giordano, mentre Rosati allo scadere colpiva il palo. Recriminazione in casa Albinia per altri due episodi molto dubbi in area avversaria su cui il direttore di gara ha sorvolato.

Il San Donato, invece, ha perso al “Burioni” per 2-0 con l’Asta dopo una gara equilibrata. Alla fine del primo tempo gli ospiti passavano in vantaggio con Simone e nella ripresa la squadra di Corti non riusciva a giocare con la dovuta concretezza subendo il raddoppio senese.

Pari senza reti per il Fonteblanda che a Livorno ha bloccato sullo 0-0 la capolista Pro Sorgenti rimanendo ultimo con 9 punti ma, ora, in compagnia dell’Atletico Etruria. Una gara accorta che ha permesso all’undici di Ripaldi di ottenere un risultato buono soprattutto per il morale.

Infine, il Monterotondo ha perso in casa 2-0 con l’Armando Picchi conoscendo la sconfitta dopo quattro risultati utili consecutivi (3 vittorie e un pari). I labronici ipotecavano il successo nel primo tempo con le reti di Quilici e Curtroneo, controllando nella ripresa il gioco.

1 Comment
  1. Max 2 anni ago
    Reply

    Albinia si è messa in ottime mani…. si cominciano a vedere miglioramenti e risultati 🤪🤪🤪

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW