Seconda categoria “F”: il Paganico è campione di Inverno

Nella foto la formazione del Paganico 2015/2016

GROSSETO. Da questa settimana riserveremo una pagina a parte del girone “F” di Seconda Categoria, che sarà quindi separato da quello “G”.
Questo per darvi un quadro più completo con i tabellini anche delle formazioni livornesi e pisane.

POMARANCE – PAGANICO 1 – 2

POMARANCE: Valiante, Falleni, Villanelli (1′ st Filippi), Mezzetti, Nannini, Ricotti, Colivicchi (31′ st Bonini), Caminarecci (38′ st Giordani), Ciolli, Lucchesi, Salonicchi. A disposizione: M. Ragoni, R. Ragoni, Costagli, Cigni, Filippi, Giordani, Bonini. All. Vesciano.

PAGANICO: Marzocchi, Cavaliere (18′ st Paolini), Pifferi, Minteh, Ferrini, La Rosa, Vacchiano (34′ st Cappuccini), Angeli, Garosi, Tino (47′ st Monaci), Pialli. A disposizione: Pesciaroli, Ferorelli, Paolini, Biagiotti, Cappuccini, Monaci. All. Amedei.

ARBITRO: Balducci di Empoli.

RETI: 7′ e 22′ st (rig.) Vacchiano, 39′ Ricotti.

NOTE: Marzocchi rrespinge un calcio di rigore a Salonicchi al 24′.

BIBBONA-ALTA MAREMMA 2-1

BIBBONA:

ALTA MAREMMA: Bigoni, Guiggiani, Mucci, Poli, Neri, Cervetti, Scrivano, Simoncini, Salusti, Falciani, Felici. A disposizione: Calcagno, Voddo, Moretti, Bartolini, Conti, Bartalucci, Telesio. All. Ruggeri. ARBITRO: D’Angelo di Pisa.

RETI: Cappellini (B), Scrivano (AM)

SCARLINO-FOLLONICA 1-1

SCARLINO: Berti, Caratelli, Cinci, Gualtieri, Ghiggi, Biagioni, Vultaggio (21’st Mazzuca), Morle, Borrelli, Santini (13’st Ceccarini), Gennai (40’st Germano). A disposizione: Borracelli, Govi, Sparapani, Sili. All. Visalli.

FOLLONICA: Mariani, Batistoni, Andreini, Ceccotti, Calisti, Terminali, Decembrini (47’st Russo), Bernardini (21’st Gori), Parente (32’st Tonelli), Barcelli, Bracciali. A disposizione: Montagnani, Zinali, Buti, Ghizzoni. All. Benedetti.

Arbitro: Zamattia di Grosseto.

Marcatori: 20′ Borrelli, 8’st Bracciali

MONTIERI-PALAZZI 2-2

MONTIERI: Bruciani, Moreschi, Creatini, Casaccia, Tani, Vittozzi, Venturi (20’st Martini), Pierini, Cinci, Mazzinghi, Milani. A disposizione: Ottaviano, Malossi, Ricchio. All. Tinucci.

PALAZZI MONTEVERDI: Martelli, Lippi, Tei, Romiti, Donati, Chichizzola, Fiaschi, Pellegrini, Becherini, Puglielli, Pagliuca. A disposizione: Pacchini, Corbinelli, Calzolari, Cignoni, Straiano, Giannini, Miccio. All. Lorenzi.

Arbitro: Belardi di Siena.

Marcatori: 10′ Tani, 20′ Donati, 35′ rig. Pellegrini, 35’st Martini.
Note: espulsi Casaccia al 25′, Borrelli al 13’st e Gualtieri al 38’st.

SALIVOLI – AUDACE ISOLA D’ELBA 3-1

SALIVOLI: Gentili, Consiglio, Cazzuola, Canessa, Gaspari, Ferri, Fanti, Calò (42’ s.t. Favilli), Petri, Bettini (24’ s.t. Rispoli), Dominici. A disposizione; Raspanti, Favilli, Mazzola, Rispoli, Caramante, Sottile. Allenatore; Luca Balestri

AUDACE ISOLA D’ELBA; Emauele Scelza, Meloni, La Veglia, Zamboni, Ferraris, Meli, Carducci, Simone Scelza, (1’ s.t. Sani), Dedja, Frangioni, Pieruzzini. A disposizione; Pavia, Sani, D’Onorio, Chiarei. Allenatore Stefano Carlotti

ARBITRO; Tommaso Barsanti della sezione Aia di Pisa

MARCATORI; p.t. 33’ Ferri (Sal), s.t.; 22’ Dedja (Aud), 33’ Dominici (Sal), 45’ Canessa (Sal)

SALIVOLI. Incredibile sconfitta dell’Audace sul campo del Salivoli per 3-1. Erano anni che la squadra locale non giocava cosi bene, tanto da battere una delle pretendenti alla vittoria finale con il sonoro risultato di 3-1. Sulla sponda elbana le assenze hanno pesato più del previsto e i vari giovani questa volta non sono riusciti a far rimpiangere gli assenti. In clasisfica generale sorpasso dei piombinesi che ora sono soli al secondo posto alle spalle dei grossetani del Paganico allenati dal barvo Amidei che continuano nella loro marcia imperterrita in vetta vincendo anche sul campo dello spauracchio Pomarance per 2-1 con la doppietta del solito bomber Vacchiano. Ma veniamo al derby dei due porti fra Salivoli e l’Audace. I padroni di casa dopo mezz’ora di gara riescono al 33’ a sbloccare il risultato con Ferri che sfrutta un’azione confusa sotto porta elbana a seguito di un calcio d’angolo, il tapin di Ferri è di quelli vincenti. Sull’1-0 si va al riposo. Nella ripresa gli elbani tentano il recupero e ci riescono grazie alla solita invenzione del bomber del torneo Dedja che su punizione gela gli avversari riportando le due squadre sul risultato di parità. Ma il Salivoli di capitan Canessa era davvero in grande giornata e con tre passaggi in profondità riesce con Dominici a perforare troppo facilmente la difesa biancorossa riportando i piombinesi in vantaggio sul 2-1. Allo scadere c’è gloria per il capitano che su corner colpisce di testa gonfianda la rete della porta di Scelza per il 3-1 finale.

Salvatore Di Mercuri o

PORTO AZZURRO – MARCIANA MARINA 0-0

PORTO AZZURRO: Stamera, Marco Giacomelli , Ferrari, Pagliuca, Corsi, Silanus (23’ s.t .Adami), De Crescenzo, Testi, Anselmi (41’ s.t .Millozzi), Giannullo, Somma (34’ s.t. Bondi). A disposizione; Marsilio, Picciallo, Bondi, Millozzi, Luzzitelli, Adami, Muoio. Allenatore; Luca Cinganelli

MARCIANA MARINA; Del Sorbo, Bettini, Regano, Bracali, Federico Mazzei, Passeroni, Galli, Monni (6’ s.t .Riccardo Mazzei), Romano, Giacomo Allori, Ghezzi (13’ s.t . Arnaldi). A disposizione; Martiner Bot, Ferretti, Leonardo Mazzei, Riccardo Mazzei, Marco Olivari, Arnaldi. Allenatore; Valerio Magrone

ARBITRO; Samuele Piro della sezione Aia di Livorno

MINUTI DI RECUPERO; 1 ‘ nel primo tempo; 3’ nella ripresa

ANGOLI; 5-3 per il Marciana Marina

NOTE. La gara è iniziata alle ore 15,00 a causa del ritardo del direttore di gara.

ESPULSI; al 13’ s.t. Lorenzo Regano (Marciana Marina) per doppia ammonizione; al 38’ del s.t. Marco Giacomelli (Porto Azzurro) per doppia amonizione;

AMMONITI; al 10’ p.t. Galli (MM), 35’ p.t. Regano (MM), 13’ s.t Regano (MM), 37’ p.t. Testi (PA), 41’ s.t. Giannullo (PA), 25’ p.t. Giacomelli (PA), 43’ s.t. Giacomelli (PA), 27’ s.t. Romano (MM), 5’ s.t. Passeroni (MM)

PORTO AZZURRO. Derby ad alta intensità agonista, peccato è mancato il gol , anche se in zona Cesarini (43’ s.t.) il difensore Simone Bracali tira ala lato un calcio di rigore concesso ai marinesi per atterramento di Allori. Un nulla di fatto (0-0) che non serve a nessuno delle due formazioni anche se muove la classifica ad entrambi, con il Porto Azzurro che si avvicina ala Riotorto sconfitto a Vada per 2-1, ed ora la distanza con gli elbani è diventata di un solo punto, mentre per la squadra allenata da Magrone andare a 24 punti avrebbe significato rimanere a contato con l’alta vetta della classifica. “Visto come sono andate le cose – commenta il mister del Marciana Marina – un pareggio ci può stare, l’occasione del rigore negli ultimi minuti poteva regalarci la vittoria, ma non è stato cosi. Sono un po’ rammaricato in quanto abbiamo lasciato l’iniziativa agli avversari soprattutto nel primo tempo. Se vogliamo vincere e gare ci dobbiamo mettere più determinazione. Nella ripresa anche se in inferiorità numerica abbiam sfiorato la segnatura in un paio di occasioni, ma la gara era segnata”.Nel complesso nell’arco dei 90 minuti possiamo dire che le due squadre si sono equivalse. Ben nel primo tempo il Porto Azzurro che sfiora la segnatura con Palgiuca ma il grande intervento di Del Sorbo nega la soddisfazione del gol ai locali. Nella ripresa un paio di affondi di Allori crea lo scompiglio nella difesa del Porto Azzurro sfiorando in due occasioni la marcatura e poi si procura il rigore spedito al la ro dal compagno odi squadra Bracali. Doveva finire in un pareggio e cosi è stato anche se il numeroso pubblico presente si molto divertito. Una nota di merito va a Marcello Bondi entrato negli ultimi dieci minuti finali della gara batte il record di anzianità grazie ai suoi 55 anni diventa il giocatore più longevo in attività dei dodici gironi della Seconda categoria della Toscana.

Salvatore Di Mercurio

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news