Altri Sport Atletica e podismo

Quattro titoli regionali e sette podi per gli under 16 dell’Atletica Grosseto Banca Tema

Un grande fine settimana per i giovani dell’Atletica Grosseto Banca Tema, protagonisti a Livorno nei campionati toscani under 16. La squadra dei cadetti biancorossi, guidata dal tecnico Alessandro Moroni, conquista ben quattro titoli regionali individuali e un totale di sette piazzamenti sul podio. Sempre sugli scudi è Ambra Sabatini che completa la doppietta su 1000 e 2000 metri: l’atleta allenata da Jacopo Boscarini conferma le ottime prestazioni dello scorso weekend nei Societari di Grosseto con 3’08”04 sui 1000 e soprattutto il record personale in un ottimo 6’46”9 nei 2000 metri, ormai pronta per i campionati italiani cadette della prossima settimana a Cles, in Trentino. Sempre nel mezzofondo arriva un altro oro: Elisa Napolitano (nata nel 2003 e quindi al primo anno di categoria), allenata dal duo Jacopo Boscarini-Claudio Pannozzo, stampa il suo miglior risultato sui 1200 siepi con 4’12”5, entrando in lizza per una possibile chiamata alla rassegna tricolore. Nella seconda giornata Elisa, sui 2000 metri dominati da Ambra Sabatini, chiude settima con un altro personale di 7’38”2.

Sulla pedana dell’alto festeggia il successo Leonardo Ceccarelli che con una serie di 13 salti (entrando in gara a 1.56) arriva al personale di 1.76 portandosi a casa la vittoria sul più quotato piombinese Elia Trapanesi fermo a 1.74 (ma accredito di 1.83) e si qualifica per i campionati italiani. Durante la gara di alto, con record personale migliorato di 6 centimetri rispetto al suo precedente limite di 1.70, il giovane biancorosso seguito da Alessandro Moroni si mette alla prova in contemporanea anche sugli 80 metri, arrivando sedicesimo in 10” netti. Poi partecipa alle batterie dei 100 ostacoli e guadagna la finale con il sesto tempo di 14”6, ma non prende il via per un piccolo problema al quadricipite.

Sorpresa d’argento per Celeste Tonini nei 300 ostacoli che stravolge letteralmente il suo primato personale, da 51”6 di una settimana fa a Grosseto a 49”9 di Livorno. Un notevole miglioramento per consentire all’atleta allenata da Saveria Frate di salire sul secondo gradino del podio, con buoni auspici per la gara dei 400 ostacoli nella categoria allieve del prossimo anno.

Brilla nel lancio del disco Matteo Pittau, cresciuto sotto la guida di Francesco Angius, secondo con un enorme progresso di oltre tre metri e mezzo per migliorare il record personale a 32.76, piazzando cinque lanci sopra al suo precedente limite di 29.21 dopo essere rimasto in testa fino all’ultimo turno. Argento anche per Lorenzo Bigazzi, a sua volta allenato da Francesco Angius, che ha dominato per tutta la stagione il lancio del martello con tanto di minimo tricolore raggiunto e inizia la gara con una doppietta di nulli che lo costringono a rincorrere, ma coglie un buon 47.30 e il secondo posto.

Elettrizzante la finale degli 80 metri cadetti che vede Filippo Fabbri arrivare quarto con 9”4, ottima posizione però con un po’ di rammarico visto che nelle eliminatorie aveva realizzato il miglior tempo di 9”2. Il cadetto di Stefano Teglielli rimane in lizza per un possibile posto nella staffetta toscana della 4×100 metri alla rassegna tricolore. Filippo nella seconda giornata di gare si regala anche il personale nel salto in lungo, giungendo settimo con 5.64.

Quarto posto a 36.73 nel lancio del martello per Marta Morellini, allenata dal duo Mario Baldoni e Serghei Haivaz, che con un’ottima gara si porta vicina al personale ma non al minimo dei campionati italiani, posto a 38 metri, coronando però una bella stagione all’aperto. Nel giavellotto applausi per Ginevra Battaglia: al primo anno di categoria, con il personale di 23.87 riesce a entrare in finale all’ottavo posto.

Altri risultati dei cadetti dell’Atletica Grosseto Banca Tema: Andrea Neva 8° nei 1200 siepi (3’53”2) e 9° nei 2000 (6’43”3); Ilaria Furi 8. nel lungo (4.68) e 15. negli 80 (11”1); Loris Bianco 10° nei 1000 (2’58”6) e 11° nei 300 (40”7); Michele Alocci 10° nei 2000 (6’45”5) e 14° nei 1000 (3’01”7); Alessandro Repola 11° nei 1200 siepi (4’03”1); Anna Perrella 11. nei 300 (47”3); Debora Marzullo 12. nei 2000 (8’08”7) e 14. nei 1000 (3’38”7); Federico Fabbri 16° nei 300 (41”7) e 24° negli 80 (10”3); Francesco Saletti 17° nel peso (8.08); Alice Guazzini 18. nel giavellotto (20.30); Marco Franci 19° nell’alto (1.35); Melania Tortora 21. negli 80 (11”3); Edoardo Cipriani 35° nel lungo (4.35); Emma Pappagallo 39. nel lungo (3.68).

Andrea Capitani

Responsabile Terza categoria e Altri sport

Email: a.capitani@hotmail.it

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *