Altri Sport Basket

Grande successo per la festa della Gea Basketball al The Space

oznor

Ha fatto centro la festa organizzata dalla Gea Basketball, nella sala più grande del cinema The Space di Grosseto, per presentare gli atleti che partecipano ai campionati regionali e quelli che hanno iniziato da poche settimane la loro avventura nel mondo della palla a spicchi.

Dopo un’originale introduzione del gruppo musicale grossetano The Groovin’ Groupies e il saluto del presidente David Furi (“E’ un ottimo momento per la nostra società – ha detto –  che si avvia a superare i duecento tesserati, e che comincia a raccogliere i frutti del lavoro”), il presentatore della serata, Alessandro Baglioni (per l’occasione nelle vesti di Ed Paprika, il bassista della band che ripropone musica americana degli anni Sessanta), affiancato da “Orlando Sideburns”, ha chiamato sul palco le squadre, i gruppi della società biancorossa, che hanno iniziato la sua terza stagione di attività. Il pubblico era composto in prevalenza da genitori, dirigenti, tecnici, con la presenza del fiduciario Giorgio Briganti, del presidente provinciale arbitri Tullio Aglianò e della presidentessa della Polisportiva Gorarella Anna Daviddi. Hanno aperto la passerella gli Embrioni, i piccoli cestisti allenati da Alessandra Esposito, poi si è passati ai bambini del minibasket presentati dal responsabile Marco Romboli. Dopo la presentazione delle formazioni Pasticceria Giannini Under 13 (con il coach Attilio Pepi e l’assistente Elena Furi), Ipecos Under 14 femminile (coach Luca Faragli) e Centro Orafo Under 15 (Alberto Eracli e Alessandro Goiorani), la società ha fatto un grande regalo ai più piccoli: l’esibizione dal vivo del Conte Max, accompagnato dal “produttore” Riccardo Giusti e dalla spalla Tore, che, in un’atmosfera surriscaldata e l’entusiamo alle stelle, ha proposto L’esercito dei gonfi, prima di un selfie collettivo.

Ristabilita la calma sono salite sul palco le  ultime squadre, il Maregiglio Under 18 e le due formazioni seniores guidate da David Furi, la Sanitaria Ortopedica, capolista della serie C femminile, e la Cooplat, che si trova a soli due punti dalla vetta di serie D. L’ultimo applauso, prima dei saluti finali dei Groovin’ Groupies che hanno fatto ballare sul palco tutti i bambini, è stato tributato a Nicolas Battaglini, il primo giocatore della Gea ad essere ingaggiato da una delle grandi del basket italiano, la Mens Sana Siena.

Redazione

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *