Altri Sport

Football americano, esordio con vittoria per i Veterans Grosseto

Domenica è iniziato il campionato italiano di III divisione ed i Veterans Grosseto hanno esordito in trasferta contro i Trappers Cecina. Molte erano le incertezze riguardo la squadra maremmana che ha vissuto, in quest’anno, un profondo rinnovamento: molti punti di riferimento in campo non ci sono più e molti nuovi giocatori li hanno rimpiazzati. L’esordio non poteva essere migliore, fin da subito i ragazzi di Elvis Tarroni e Thomas Salvestroni hanno dimostrato di essere superiori agli avversari.

Sono arrivati, infatti, a metà gara sul punteggio di 28 a 7, con due segnature di Marco Moriello, una di Riccardo Setti ed una di Emanuele Cannatella. La difesa, dal canto suo, ha limitato i tentativi dei padroni di casa concedendo un solo touchdown. Il secondo tempo iniziava con un intercetto del capitano Luca Barellini che consentiva a Emanuele Cannatella di segnare il suo secondo touchdown, seguito subito da un’altra segnatura del debuttante Eugenio Elia Bardelli, degno erede di suo padre e che, insieme a Carlo Garbarino, anche lui figlio d’arte, hanno esordito nel football senior. Sul 42 a 7 e con il risultato assicurato i grossetani si sono rilassati ed hanno concesso nel finale della partita due segnature agli avversari per il risultato finale di 42 a 21. La dirigenza dei Veterans per bocca del presidente Stefano Busisi ha espresso grande soddisfazione per l’andamento della gara e per il lavoro svolto durante la pausa invernale dallo staff tecnico e dai giocatori. Adesso ci sarà un mese di tempo per preparare quello che sarà, secondo tutti i pronostici, il match che dovrà stabilire chi sarà la squadra leader del girone, il 19 marzo al campo di Via Australia i nostri affronteranno i favoritissimi Etruschi di Livorno. Da segnalare i tanti tifosi maremmani che hanno seguito la squadra in questa trasferta ed il clima di amicizia negli spalti tra due tifoserie che, oltre all’amore per questo sport, condividono una sincera amicizia sia dentro che fuori dal campo.

Redazione

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *