Calcio Primo piano

Comunicato Vecchia Guardia: “No alla concessione della Curva Nord per le gare interne del Gavorrano”

Curva Nord Grosseto



Grosseto. Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato arrivato in redazione dal gruppo organizzato Vecchia Guardia.

“Con sommo stupore apprendiamo dagli Organi di stampa locali , che il Gavorrano Calcio, aprendo la campagna abbonamenti, annovera tra i vari settori dello Stadio Zecchini, avuto in concessione dal comune di Grosseto, anche la CURVA NORD.
la Vecchia Guardia con la presente e come già dichiarato in occasione dell’ incontro con l’assessore dello sport del comune di Grosseto , la propria ASSOLUTA CONTRARIETÀ alla concessione della Stessa a qualsiasi società non espressione della città di Grosseto e dei suoi Tifosi, riteniamo altresi una mancanza di rispetto nei confronti dei tifosi Grossetani e sopratutto nei confronti dei RAGAZZI DELLA CURVA NORD.
Pertanto chiediamo espressamente al sindaco di Grosseto e a tutta la giunta del comune di fare un passo indietro togliendo LA CURVA NORD dello Zecchini dalla concessione alla società Gavorrano calcio.

VECCHIA GUARDIA CURVA NORD Grosseto.”

Redazione

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Da grossetano e tifoso del grifo di curva senza altri interessi per altre squadre di serie a…mi dissocio da questo comunicato. Forza Grosseto, ma anche un Grosso in bocca al lupo X la squadra che rappresenterà la maremma nel calcio che inizia a contare! Per questo urlo anche forza maremma! Mikele69 ps: e apriamo un po’ la mentalità…!

  • Condivido in pieno…poiché quando gli è stata chiesta una mano per non far sparire il grosseto è stato detto che loro volevano rimanere autonomi ora siamo noi a dir siete ospiti e la nord è casa nostra…i 30 spettatori si accomoderanno in Tribuna altrimenti se ne tornano a casina loro….

    • Come siamo provinciali…cerchiamo di essere superiori a queste bischerate e pensiamo invece a sostenere la nostra squadra sempre e comunque….anche perché la richiesta non sarà mai accolta …ovviamente…sono in lega pro mica in promozione….

  • Caro grifos, sei completamente fuori strada. In più, sei male informato e quando le cose non si conoscono, meglio tacere. Una domanda: come mai quando l’Us Grosseto non venne iscritto in Lega Pro non hai usato lo stesso tono arrogante? Eppure ne avresti avuto motivo. Prendi esempio dalla curva Nord di Viterbo. Vai a leggerti il loro articolo ai media x Camilli (consiglio tacere delle volte é molto meglio).

  • Premetto di non essere molto informato, tuttavia credo di aver capito che quando si è ipotizzato di creare delle sinergie tra il calcio gavorranese e quello grossetano in funzione di una rinascita del Grifone, è stato risposto “no grazie”, evidenziando una chiara volontà di prendere le distanze e di fregarsene alla grande delle sorti biancorosse. Ciò francamente mi induce ad approvare in toto il comunicato della Vecchia Guardia e anzi mi spingo oltre, nel senso che dubito molto dell’ opportunità di concedere l’uso dello Zecchini, che a questo punto per gli sportivi grossetani suona quasi come una beffa, a meno che sussista una qualche forma di obbligo in tal senso, ma non credo. Insomma se i signori di Gavorrano desiderano (leggittimamente) essere in tutto e per tutto “altro” rispetto a Grosseto e al Grosseto, molto bene…che provvedano autonomamente anche per lo stadio. Io la vedo così.

  • Sesto stai dicendo cose inesatte.e ne sei consapevole purtroppo.quando non si conoscono le dinamiche é meglio tacere.

    • Ho premesso di non essere esattamente al corrente di certe misteriose dinamiche, anche perché io di professione non faccio il tifoso né il grossetologo…ho espresso semplicemente un personalissimo punto di vista: se (come loro diritto) quelli di Gavorrano vogliono tenersi a debita distanza dal Grifone, continuo a non capire per quale oscuro motivo debbano per forza giocare nel “tempio” del calcio grossetano. Se poi qualcuno conosce dati, fatti e retroscena che io ignoro, m’illumini e non si limiti a darmi del disinformato.

  • Il nostro tempio come lo chiami tu é stato violato quando il u.s.grosseto non é stato iscritto(.non scrivere x conto di altri.)

    • Guarda sig. Issam, non ho voglia né intenzione di polemizzare, ma stai facendo ragionamenti che a me appaiono incomprensibili: anche se il “tempio” è stato violato nel senso che tu dici, che cavolo c’entra? Io continuo a dubitare, visto l’atteggiamento della dirigenza gavorranese nei confronti del Grifone, dell’ opportunità di concedere l’uso dello Zecchini, la qual cosa è soltanto un punto di vista, che può essere condiviso o meno…se poi tu sei al corrente di fatti che io, nella mia disinformazione, ignoro, indicali esplicitamente. Solo tu poi sai che cosa significa “scrivere per conto di altri”…io rappresento – parola d’onore – solo ed esclusivamente me stesso, anche perché come tifoso sono sempre stato un “cane sciolto ” e non ho mai fatto parte di fazioni o schieramenti vari.

  • Sesto premetto che non voglio fare polêmica com te ma solo con il tempo avrai delle risposte.e probabilmente non ti piaceranno.a Max dico nessuna invidia da parte mia.ma ci sono cose che non tornano.buon pomeriggio.

  • La dirigenza del Gavorrano non se n’è fregata come dite voi. Ha semplicemente espresso la volontà di non cancellare il nome Gavorrano per trasformarlo in Grosseto, prerogativa questa, chiesta da tutti i Grossetani che logicamente volevano una squadra con il nome Grosseto. Ora ribaltiamo la visuale….voi avreste accettato di sparire come Grosseto calcio per far posto ad un’altra squadra? Suvvia siamo sinceri anche se seguito da 100 persone il Gavorrano ha avuto tutto il diritto di non far scomparire la propria società di calcio perché a Grosseto era stata data in mano ad un americano che poi è sparito. E poi ricordate Camilli quando negò lo stadio qualche anno fa? Ricordarsi sempre che la ruota gira quindi tra compaesani è sempre bene andare d’accordo non si sa mai che qualcuno abbia bisogno. Senza polemica e in bocca a lupo sia al Gavorrano sia al Grosseto/Roselle.

    • Forse si poteva e si doveva trovare un accordo/compromesso, se ci fosse stata un po’ di buona volontà e lungimiranza da parte di tutti…così va a finire che il Gavorrano farà un campionato da comparsa davanti a 100 spettatori in Lega Pro e tornerà alla svelta da dove è venuto, mentre il Grosseto non si sa nemmeno se esisterà come tale, quando potenzialmente in serie C avrebbe potuto tranquillamente richiamare allo stadio 2/3000 spettatori. Un vero capolavoro !

      • Comunque Sesto, alle brutte, il Gavorrano tornerà dove te cercherai affannosamente di arrivare….pensa te che differenza!

        • Perdonami Frank se ho bestemmiato, vedrai che il Gavorrano andrà in B e poi – sai com’è – l’appetito viene mangiando…

          • Ma no Sesto figurati, nessuna bestemmia, vedrai che fra poco dovrai allargare lo stadio perché la Nord non sarà più capiente per tenervi tutti































Il CalcioMercato di Gs