Calcio

Batignano: monta la polemica sull’assegnazione del campo sportivo

Paolo Borghi, vice sindaco e assessore allo Sport del Comune di Grosseto

BATIGNANO. Monta sempre di più la polemica in quel di Batignano per l’assegnazione del campo sportivo che è andato in gestione alla squadra di rugby.
Ma torniamo indietro con le date per la cronistoria dell’accaduto. Per non far morire l’impianto e per ridare una squadra al paese era stata ricostituita una nuova società, l’Us Batignano, che si sarebbe dovuta organizzare nel giro di due anni per comporre una formazione che potesse ripartire dalla Terza Categoria.

I nuovi dirigenti affermano di aver ricevuto rassicurazioni, dal vice sindaco Borghi, sull’assegnazione dell’impianto sportivo che invece è finita poi alla squadra rugby.
Una vera doccia fredda per la società neo costituita, ma anche per gli abitanti della piccola frazione che adesso dicono di sentirsi ospiti a casa loro.

Naturalmente sono attese le repliche del vice sindaco Borghi.

mm

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Cari batignanesi questo è quello che vi meritate.. Speriamo vi dobbiate allenare in un campo arato

  • credo che sia una decisione grave per il comune di grosseto.non è possibile assegnare il campo sportivo di una società che è stata sempre presente nei vari campionati dal dopoguerra ad oggi.e vedere il campo comunale si ma lavorato e sistemato dai batignanesi significa che il campo resterebbe inutilizzato per il calcio.credo che questa sia troppo assessore borghi ci ripensi.se poi ci sono debiti da pagare è giusto pagarli.ma dobbiamo pagarli tutti non i più deboli e i più marginali

  • Caro Tarantella non so a cosa ti riferisci e non mi interessa , qui stiamo parlando di una rinascita della società U.s. Batignano e del proprio impianto sportivo formata da persone che credono nel calcio e nel proprio paese(persone oneste con la “O” maiuscola..si perché esistono anche queste a batignano).Purtroppo dopo la scomparsa di persone come Marione Febo e Giordanino le cose sono cambiate in peggio è il calcio a batignano(non con questo nome) è sparito ed è sparita anche la fiducia.Ti ricordo che prima della scomparsa delle persone già citate credo che non esisteva società “SERIA” come U.S BATIGNANO. Il nostro obbiettivo è quello di far tornare in vita quello che abbiamo perso in questi anni è dare un impianto agibile a tutti i ragazzi del paese che si trovano costretti a giocare in mezzo alle strade .Purtroppo come vedi in Italia vanno avanti i disonesti e i falsi ma noi non rientriamo in queste categorie quindi faremo il possibile per raggiungere il nostro obbiettivo quello di ottenere il campo sportivo.
























Il CalcioMercato di Gs










%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: