Altri Sport Atletica e podismo

Atletica: la grossetana Patterlini conferma il bronzo tricolore

Ancora una serie di piazzamenti al vertice per gli atleti grossetani in una manifestazione tricolore, stavolta ai campionati italiani juniores e promesse di Firenze. Nel salto in alto Allegra Patterlini sale di nuovo sul terzo gradino del podio con il primato stagionale di 1.74, conquistando la medaglia di bronzo under 23 come nella rassegna indoor dello scorso febbraio ad Ancona. La stagione all’aperto non era partita bene per l’atleta allenata da Alessandro Moroni e in gara per il club scudettato dell’Acsi Italia Atletica, con 1.66 alla fine di aprile proprio a Firenze, poi 1.63 a Roma e una gara nemmeno iniziata a Rieti causa maltempo. All’inizio del mese di giugno la ventenne maremmana ha cominciato a far vedere buone cose con 1.73 al meeting di Modena, fino alla conferma a livello nazionale con 1.74 alla prima prova, come alle precedenti misure, per fermarsi alla quota di 1.76 che avrebbe eguagliato il record personale, sfiorato nella prima delle tre prove a disposizione. Per Allegra è il quinto podio italiano di categoria: bronzo indoor tra le under 18 nel 2013, quindi due argenti da under 20 nel 2014 indoor e nel 2015 all’aperto, proseguendo con i due bronzi under 23 di quest’anno. Ora tornerà in pedana agli Assoluti di Trieste, a fine giugno.

Nel settore lanci, per l’Atletica Grosseto Banca Tema, buona prestazione di Matteo Macchione che si piazza ottavo nel martello juniores. Il quasi 19enne grossetano, seguito dal tecnico Francesco Angius, non ha tradito le attese nonostante alcuni fastidi fisici e gli impegni scolastici che hanno reso la preparazione non ottimale. Infatti nelle ultime settimane la sua condizione era comunque in crescita e dopo una qualificazione un po’ tribolata (52.64) è riuscito a tirare fuori il meglio di sé nella finale, avvicinando ripetutamente il primato personale con 57.28, 57.26 e 57.34 in rapida successione. Poi negli ultimi tre tentativi ha forzato per cercare di migliorare la posizione, ma resta la soddisfazione di continuare a essere tra i migliori in Italia. Era l’unico lanciatore maremmano presente, dopo la forzata rinuncia di Giacomo Marinai (uno dei pretendenti alle medaglie nel disco juniores). Dal salto in lungo under 23 arriva il 20° posto con 6.67 di Luca Diani, tornato alla ribalta quest’anno sotto la guida di Fabio Olivelli, invece nei 10.000 di marcia juniores Michele Panconi, cresciuto con il tecnico Fabrizio Pezzuto, chiude 23° in 53’14”89 mentre la sorella Giulia Panconi (da quest’anno alla Toscana Atletica) è sesta nella marcia femminile under 23 con 50’42”05.

Andrea Capitani

Responsabile Terza categoria e Altri sport

Email: a.capitani@hotmail.it

Aggiungi commento

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *