Calcio Coppa FantaPassalacqua Coppa Passalacqua Rubriche Settore Giovanile

Coppa Bruno Passalacqua, le pagelle di Nuova Grosseto – Alberese 1-0: Lopez ancora decisivo

Nuova Grosseto:

Dani 6: nei 45 minuti ch gioca viene chiamato in causa in un paio di circostanze mantenendo la sua porta inviolata (dal 1’st Granai 6: stesso discorso anche per lui, la Nuova Grosseto ancora non ha raccolto un pallone in fondo al sacco, merito anche delle sue parate decisive nel secondo tempo)
Schiavo 6: partita senza troppi sussulti la sua, copre bene ma stasera rinuncia alla fase offensiva.
Sassetti 6,5: più propositivo del compagno, si rende protagonista di qualche discesa interessante sulla sinistra sfiorando il gol. Chiude da centrale difensivo facendo bene anche quello.
Tartaglia 6: stasera la Nuova fatica più del previsto a giocare la palla, lui allora cambia identità cercando di interrompere le trame avversarie per ripartire.
Addis 5,5: attento in fase difensiva, è meno preciso nella fase di costruzione gioco. Sbaglia Tanti palloni che potevano costare caro (dal 12’st Abbate 6: buon ingresso, non corre rischi aiutando la sua squadra a mantenere il minimo vantaggio)
Tistarelli 6: controlla a vista Cervetti facendo una partita attenta e senza sbavature.
Parentini 5,5: pochi spunti sulla trequarti stasera per lui, qualche tentativo interessante da calcio piazzato ma per il resto viene ingabbiato dai centrocampisti e difensori avversari.
Romualdi 6: anche lui in mezzo al campo fatica più del previsto rispetto alle precedenti partite. Lotta e corre su tutti i palloni, aiutando la difesa a non subire gol (dal 37’st Boncioli: Sv)
Subissati 4,5: stasera è l’ombra di se stesso, si isola sulla fascia sinistra senza mai creare spunto, senza smarcarsi e senza mai andare al tiro. Ma è lo stesso giocatore della tripletta nella precedente partita? (dal 25’st Aprilini 6: buon ingresso anche per lui, aiuta la squadra a non perdere campo contro un Alberese pieno di orgoglio, utile alla causa)
Lopez 6,5: anche stasera la decide lui con un guizzo. Primo tempo sottotono con giusto 1/2 folate, nel secondo tempo si sveglia e comincia a seminare il panico.
Avanzati 5: anche lui assieme a Parentini vive una serata in piena agonia. Marcato stretto non riesce mai a liberarsi per la giocata.
Allenatore Leone 6,5: la sua squadra crede ai quarti mentendo la porta inviolata dopo le prime 3 gare. Successo chiave ma complicato quello di stasera in quanto l’Alberese ha veramente dato tutto per non chiudere il girone a quota 0 punti.

Alberese:

Mazzuoli 6,5: sempre attento e pronto a respingere i tentativi avversari. Crolla solo su un pasticcio difensivo dei suoi, altrimenti avrebbe mantenuto la porta inviolata.
Simi 6,5: prestazione concentrata e volenterosa del numero 2 bianconero, corre su ogni pallone, spesso è troppo impulsivo e sbaglia l’intervento, ma la determinazione lo portano a rimediare subito al suo errore. Che cuore! (dal 17’st Volpe 6: ingresso che porta energie ai suoi, utile per l’assedio finale)
Pecciarini 6: in difesa sbaglia poco o nulla controllando bene Avanzati, spinge poco e questa è una notizia.
Biagiotti 6: utile in mezzo al campo per recuperare tantissimi palloni, li gioca altrettanti in modo semplice e preciso. Chiude da esterno sinistro alto nel tentativo di trovare il gol del pari.
Fuschi 5,5: Lopez con la sua velocità mette spesso in difficoltà, se la cava in più circostanze col fisico ma qualche sbavatura nella sua partita c’è.
Comandi 4,5: l’errore con cui spiana la strada a Lopez è da matita blu. Fin lì aveva sbagliato poco ma quell’errore alla fine è risultato decisivo.
Bellini 5: non  gioca una grande partita perché spesso chiuso bene da Sassetti, il rosso è eccessivo per il fallo che ha fatto, un giallo era più che giusto.
Moraru 4,5: impalpabile in mezzo al campo, tocca pochi palloni e quando li tocca li sbaglia. Serata no (dal 21’st Cristinzio 6: porta idee e spunti Ai suoi che nel finale sfiorano a più riprese il pari)
Cervetti 5: si sacrifica per i compagni per tutta la partita, poco preciso quando gli vengono consegnati i palloni in verticale, si rifarà in futuro.
Franalanci 6: cuore da vero capitano, ci mette grinta e determinazione per tutti i 90 minuti, è l’ultimo a mollare e a smettere di crederci. Leader vero (dal 38’st Amerighi 6: sarebbe da 8 perché viene schierato come giocatore di movimento lui che è un portiere. Spettacolo!)
Patanè 5,5: è l’unico che prova a creare qualcosa in avanti. Corre, dribbla, tira, spesso però è abbandonato troppo a se stesso (dal 17’st D’Aniello 5: avrebbe sui piedi la palla del possibile pareggio grazie ad un errore della difesa, la fallisce mandando a lato da ottima posizione)
Allenatore Benetello 6: la sua ultima partita è la raffigurazione di ciò che intende lui per gioco di calcio: sacrificio, determinazione e voglia. Queste qualità vengono direttamente da lui che lascia dopo due anni una squadra che ha forgiato lui chiudendo amaramente con una sconfitta. 

Loading...



















Loading…

 










 

 

 

 



















Loading...

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.