Connect with us

Calcio

Serie D – Il Follonica Gavorrano piegato 2 a 1 dal Tau Altopascio

Published

on

Tau Calcio-Follonica Gavorrano 2-1
TAU CALCIO: Carcani N., Quilici, Zini, Antoni, Capparella, Vannucci, Alessio, Meucci, Pietrelli, Diop, Gurini. A disp.: Donati, Borgia, Anzilotti, Mancini, Cesaretti, Villanova, Innocenti, Carcani T., Cartano. All.: Cristiani
FOLLONICA GAVORRANO: Ombra, Pignat, Dierna, Lorusso, Monticelli, Souare, Giunta, Macchi, Diana, Marcheggiani, Lepri. A disp.: Blundo, Pino, Origlio, Khribech, Battistelli, Cerrato, Barlettani, Mininno, Poli. All.: Bonura
ARBITRO: Gasperotti di Rovereto
RETI: 9′ Capparella, 21′ Macchi, 44′ Diop

Cade in casa del Tau Calcio Altopascio l’imbattibilità del FollonicaGavorrano, che andava avanti da 13 partite consecutive (2-1 il finale). Partita difficile alla ripresa del campionato per i biancorossoblù, con la formazione lucchese determinata a uscire dalla zona play out, mentre i ragazzi di mister Bonura vogliono proseguire la striscia con cui si era chiuso il 2022.

Bella e giocata a viso aperto la prima frazione di gioco, con entrambe le formazioni che combattono per arrivare al gol. Sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 9′, con Capparella che batte Ombra e realizza il gol dell’1-0, un tiro cross del giocatore amaranto che sorprende il portiere minerario.

I biancorossoblù però non si perdono d’animo e macinano gioco alla ricerca del pareggio, che arriva al 21′ con Macchi. Il numero 20 batte Carcani con una prodezza balistica, un tiro di controbalzo dal vertice dell’area che rimette il match in equilibrio.

Sul finire della prima frazione i padroni di casa tornano però in vantaggio: è Diop a battere per la seconda volta Ombra, sfruttando una palla recuperata e ricevuta da Alessio, anche se gli ospiti reclamano per un fallo di mano nell’azione che ha portato al gol. Dopodiché arriva il duplice fischio dell’arbitro, che manda le due squadre negli spogliatoi sul 2-1 per il Tau Calcio Altopascio.

La ripresa si apre con le due squadre ancora combattive, anche se sono gli amaranto che appaiono più determinati, con i biancorossoblù che invece non riescono a rendersi pericolosi dalle parti di Carcani. Sono anzi i padroni di casa a provarci a più riprese, colpendo anche due traverse e trovando Ombra pronto a salvare la propria porta in due occasioni. Niente da fare dunque per i minerari, che ci provano nel finale con alcune palle lunghe che vengono però respinte dalla difesa del Tau.

Il secondo tempo si chiude così come si era aperto, con i padroni di casa che al triplice fischio dell’arbitro, la signora Silvia Gasperotti di Rovereto, conquistano i tre punti e si tolgono dalla zona playout. Il FollonicaGavorrano proverà invece a tornare alla vittoria nella prossima sfida di cartello del Malservisi-Matteini, dove arriverà l’Arezzo.

Mister Marco Bonura

«Nel primo tempo abbiamo fatto bene, anche se siamo andati sotto. Abbiamo reagito al gol e siamo stati in partita. Poi abbiamo preso il 2-1 a fine primo tempo un po’ inaspettatamente, perché fino a quel momento stavamo facendo bene. Nel secondo tempo non so come mai, ma siamo usciti dalla partita. La squadra non ha fatto praticamente nulla per cercare di pareggiare, mentre loro hanno rischiato di fare il 3-1 almeno un paio di volte. Ci è mancata una reazione, quindi effettivamente abbiamo meritato la sconfitta se si pensa al computo del secondo tempo. Ho cercato anche di cambiare modulo ma non è servito. Sono quelle partite dove bisogna mettere qualcosa in più, ma siamo spariti dalla gara e non siamo riusciti a fare azioni per renderci pericolosi. Nella prossima gara affronteremo l’Arezzo, dovremo cercare di analizzare bene questa sconfitta, cancellarla e andare avanti».

Presidente Paolo Balloni

«Nel primo tempo abbiamo fatto la nostra partita. Ci poteva stare un rigore e abbiamo recriminato per un fallo di mano sul loro gol, comunque siamo andati bene. Nella ripresa invece il Tau ha avuto più voglia di noi di vincere. Hanno avuto diverse occasioni, mentre noi non siamo riusciti ad impensierirli. Adesso ci dobbiamo rimboccare le maniche per capire dove abbiamo sbagliato nel secondo tempo. La loro vittoria è meritata, non abbiamo avuto nella ripresa delle vere occasioni. Purtroppo non siamo riusciti a esprimerci come abbiamo fatto altre volte. Adesso lavoreremo con grande serenità in settimana per essere pronti e fare una bella partita con l’Arezzo».

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected! Contenuto protetto!
0
Would love your thoughts, please comment.x