Connect with us

Grosseto Calcio

Us Grosseto, arrivate le dimissioni del medico sociale. Situazione complicata e per mercoledì…

Published

on

Foto di repertorio: i dottori unionisti Mazzucchelli (a sinistra) e Angelucci (immagine tratta dalla pagina ufficiale Facebook dell'Us Grosseto 1912)

© RIPRODUZIONE RISERVATA – il contenuto del presente articolo è utilizzabile solo citando GROSSETO SPORT

LE DIMISSIONI DEL DOTT. ANGELUCCI
Nei giorni scorsi si è dimesso il fisioterapista, stamattina ha fatto la stessa cosa l’addetto stampa e nel pomeriggio, invece, sono arrivate le dimissioni del dott. Massimo Angelucci, medico sociale unionista. Una scelta, quella del dottore, arrivata dopo una lunga riflessione. Ricordiamo, poi, che tale professionista ha prestato fin qui opera gratuita, dunque non è stata una decisione dettata da motivi economici.

UNO DEI FRANCESI IN PROVA HA GIÀ ABBANDONATO
Carré e Kabalo, i due francesi in prova, ieri sono arrivati regolarmente a Grosseto, ma oggi uno dei due (non sappiamo chi) ha lasciato la città intenzionato a non farvi ritorno.

MERCOLEDÌ A PONSACCO CON LA PRIMA SQUADRA
In vista della 4ª giornata di campionato, in molti si interrogano se il Grosseto schiererà la prima squadra oppure la formazione Juniores. Ebbene, nonostante il problema economico denunciato dai calciatori attraverso il mancato allenamento di giovedì passato, gli stessi sembrano orientati a onorare la maglia unionista andando a giocare a Ponsacco. Dunque, salvo deterioramenti della situazione, mercoledì dovremmo vedere in campo la prima squadra.

FUTURO SOCIETARIO
Il presidente Guida è sempre più conscio delle difficoltà ambientali e societarie. Dando per scontato che l’imprenditore in questione (vista la situazione) avrà vita breve a Grosseto, le strade percorribili sono due e vanno in direzioni opposte. La prima è sicuramente l’ipotesi peggiore visto che contempla la messa in liquidazione del club con lo spettro del fallimento dietro l’angolo. Una scelta che lascerebbe un ricordo pessimo di Guida in città. La seconda, invece, prevede la cessione a uno dei soggetti interessati all’acquisizione del Grosseto e questa opzione non solo aprirebbe prospettive differenti, ma farebbe uscire di scena l’attuale proprietario in modo molto positivo.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Ha condotto per tre anni le trasmissioni web Il lunedì del Grifone e D lunedì c'è il Grifone. È il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv e su Eleven Sports, nonché del Follonica Gavorrano e dell'Us Grosseto Primavera 3. Ha collaborato anche con Sportitalia.

Advertisement
5 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Sia come sia, prima finisce questo strazio e meglio è, questo è poco ma sicuro.

La cessione della società è impossibile.
Chi si prende una società con molti debiti?

Solo un matto…o un altro che ha poco da perdere

Hai ragione, nel calcio nessuno paga mai i debiti degli altri: Reggiana,Cesena, Modena, Siena 2 volte, Livorno, Lucchese 3 volte, Palermo, Catania, Avellino, Bari, Fiorentina di Cecchi Gori sono tutti falliti per poi ripartite dalla categoria inferiore.
Preso atto dell’intervista di Guida rilasciata a G.S. preso atto del “target” di rinforzi che circolano, preso atto che Guida ha parlato di una cifra debitoria importante, possiamo tirare una riga e prevedere che il suo progetto di calcio a Grosseto è destinato a finire prima di cominciare.
Se poi, con queste premesse, ci saranno i margini per una trattativa di cessione, immagino che essa sarà rapidissima, in quanto l’eventuale nuovo acquirente avrebbe ancora un margine di tempo per intervenire sulla squadra e rinforzarla per tentare la salvezza. Viceversa acquisire il Grosseto tra due mesi non lo vedo fattibile, perché con questo andazzo tra due mesi saremmo già retrocessi.
Conclusione: o cessione veloce oppure facciamola finita, perché nella peggiore delle ipotesi, meglio una FINE SPAVENTOSA, che uno SPAVENTO SENZA FINE.

Mi pare evidente che la situazione stia precipitando, speriamo in una cessione entro …….. SUBITO…….🤞🤞🤞…..

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected! Contenuto protetto!
5
0
Would love your thoughts, please comment.x