Connect with us

Baseball

Semifinali Coppa Italia: rivincita UnipolSai, San Marino sogna l’en plein

Published

on

Nella prima giornata di final-four di Coppa Italia, San Marino e UnipolSai Bologna escono vittoriose dalle due semifinali, rispettivamente contro Big-Mat Grosseto e Parmaclima e staccano il pass per la finale di domani pomeriggio, alle ore 15 sempre sul diamante del Falchi. I bolognesi, autentici mattatori grazie alla vittoria 14-3, sono già sicuri della partecipazione alla Champions League 2023 in virtù della regola secondo la quale in caso di vittoria della Coppa Italia da parte di San Marino (detentrice anche dello scudetto), l’accesso alla competizione europea spetti alla finalista sconfitta.

I neo Campioni d’Italia e la UnipolSai Bologna fanno il primo passo verso la conquista della Coppa Italia grazie ai trionfi contro Grosseto e Parmaclima, in questa decisiva fase per cucire la coccarda tricolore sulla divisa e assegnare un posto nell’Europa che conta durante la stagione 2023.

La formazione allenata da coach Ceccaroli, squadra di casa della prima semifinale delle ore 15:30 schiera in campo tante novità rispetto alla formazione che ha conquistato solo una settimana fa il secondo scudetto consecutivo, complici le assenze forzate del forte ricevitore Gabriel Lino (nominato MVP della Italian Baseball Series), e degli interni Oscar Angulo e Jesus Ustariz, tutti convocati dalla nazionale spagnola per le qualificazioni al World Baseball Classic. Sul monte di gara-1 i sammarinesi si affidano ai lanci di Luca Di Raffaele, mentre la Big Mat Grosseto, orfana di Diego Luciani e Niccolò Funzione impegnati con la Nazionale U18, sceglie come partente Mattia Sireus.

Il primo attacco grossetano trascorre velocemente e viene inaugurato da due linee di Piccini e Pasquini prese però al volo dall’esterno sinistro KourtisLeonora batte una valida interna e Scull viene eliminato al piatto da Di RaffaeleSan Marino risponde avvicinandosi pericolosamente al punto del vantaggio con Di Fabio, ma Sireus è abile nel fermare prima il lead-off Pulzetti, poi Kourtis e Celli lasciandoli al piatto.

Il secondo inning si apre con la valida interna di Diaz, seguita dalle eliminazioni di PancelliniCappuccini Piccinelli che chiudono l’attacco toscano, mentre dall’altra parte i Campioni d’Italia aprono le danze della partita e passano in vantaggio con un big-inning da ben 5 valide e altrettanti punti. Mattatori in attacco Pieternella, Lorenzo Di Raffaele, Peluso, Pulzetti (doppio) e Kourtis.

In vantaggio 5-0, la formazione di casa opta per il cambio sul monte con Quattrini che succede a Di Raffaele: il numero 25 del San Marino esordisce concedendo una base su ball a Tiberi, ma si riprende subito mettendo strikeout Piccini e terminando la difesa con un doppio gioco difensivo. Sireus invece tiene a bada le mazze sammarinesi nel loro terzo round offensivo, mantenendo invariato il punteggio.

Al quarto inning si registra la sostituzione anche per Grosseto sul monte, con Artitzu che prende il posto di Sireus e tiene a bada senza patemi il line-up di casa, mentre la quinta ripresa vede Peluso come nuovo rilievo della squadra allenata da Ceccaroli, che supera indenne il turno difensivo, ma non riesce a prendere il largo in attacco a causa di un buon Artitzu sul monte per la Big-Mat.

Ospiti che riescono ad accorciare le distanze sul 5-1 nella parte alta del sesto, con il singolo di Scull che spinge a casa-base Piccini, per poi difendere il risultato in difesa senza dare adito alle mazze sammarinesi. Pulzetti è il quarto lanciatore di San Marino, che subisce la valida di Piccinelli ma non consente agli ospiti di riaprire il match, mentre in attacco i Campioni d’Italia riescono ad incrementare il vantaggio 6-1 con un doppio di Kourtis che fa entrare a punto Luca Di Raffaele (anche lui autore di un doppio).

Le ultime riprese dell’incontro vedono Lorenzo Di Raffaele prima e Di Fabio poi sul monte per i ragazzi di Ceccaroli e Doba per la formazione di coach Galli: conclusione col brivido per San Marino, che pone fine alla prima semifinale con le basi basi piene, ma conquistando così l’accesso alla finale.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected! Contenuto protetto!
0
Would love your thoughts, please comment.x