Connect with us

Calcio

Mercato calcio giovanile: Emiliano Ulivieri approda all’Aquila Montevarchi

Grosseto – Emiliano Ulivieri è ufficialmente un giocatore dell’Aquila Montevarchi.
Il ragazzo classe 2009 si è affacciato al mondo del calcio presso la Nuova Grosseto Barbanella all’età di nemmeno sei anni a partire dalla stagione 2014-15 dove è rimasto fino alla stagione 2018-19 allenato dai mister Bernabini e Iazzetta.
Nell’estate 2019 viene chiamato alla corte dell’Us Grosseto da Gigi Consonni dove milita dalla stagione 2019-20 fino all’ultima appena conclusa, 2021-22 Grazie ai mister Trentini/Guazzini nelle prime due stagioni e Giochi/Guazzini nella successiva, Ulivieri, si mette in mostra assieme a tutti i suoi compagni nel campionato nazionale categoria Esordienti con squadre di livello come Fiorentina, Empoli, Pisa, Pontedera e Montevarchi attirando le attenzioni del ragazzo che accetta la sfida.

Dopo la retrocessione del Grosseto il ragazzo voleva continuare il proprio percorso di crescita in un campionato nazionale.
Nei mesi scorsi anche squadre come Empoli, Perugia e appunto lo stesso Montevarchi lo hanno visionato, ma il giovane calciatore ha accettato quest’ultima compagine essendo stato colpito dall’ambiente e dallo staff dell’Aquila con cui ha deciso appunto di firmare.
Alto 1,75 per 60 kg, forte fisicamente con il giusto ambiente e con uno staff adeguato crediamo che il ragazzo abbia ancora dei margini di miglioramento.

 

Advertisement
2 Comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

in bocca al lupo a questo ragazzo, purtroppo siamo alle solite: ogni volte che il Grosseto perde la categoria professionistica, i migliori elementi del vivaio spiccano il volo per altri lidi, dove possono continuare il loro percorso professionistico.
Di questo passo il centro sportivo di Roselle, può essere tranquillamente dismesso, o destinato ad atri scopi, per preparare i giovani a giocare in promozione, prima e seconda categoria non serve, come ai giovani non serve raccontargli la storia dell’orgoglio, della maglia e dell’appartenenza, che veniva predicava dal calcio a modo nostro.
Per costruire un settore giovanile, che possa sformare futuri giocatori professionisti, la prima squadra cittadina, cioè il Grosseto, DEVE militare in serie “C” questa è la prima e più importante condizione di partenza per poter formare futuri giocatori professionistici.
In caso di dilettantismo prolungato negli anni del Grosseto ……auguri…….










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
2
0
Would love your thoughts, please comment.x