Connect with us

Atletica e podismo

Atletica, che salti al Meeting di Grosseto: Iapichino nel lungo, Dallavalle nel triplo

La primatista mondiale under 20 indoor per crescere in questa stagione. L’azzurro finalista olimpico atteso all’esordio

Stelle dell’atletica al Meeting Internazionale Città di Grosseto. Sarà un pomeriggio di spettacolo e divertimento, giovedì 16 giugno, con un ricco programma di gare dalle ore 17.30. Tra le sfide più attese per accendere l’entusiasmo del pubblico, quelle dei salti. Nel lungo c’è Larissa Iapichino, vent’anni ancora da compiere ma già protagonista a livello assoluto con il record del mondo under 20 indoor (6.91). Prova a decollare la giovane fiorentina delle Fiamme Gialle, nella gara che scatterà alle ore 18.35, con l’obiettivo di aggiungere centimetri al primato stagionale di 6.58 ottenuto proprio allo stadio Zecchini il 22 maggio e dopo essere atterrata a 6.55 nel Golden Gala di giovedì a Roma. “Sono molto contenta di tornare a gareggiare sulla pedana di Grosseto”, racconta Larissa Iapichino. “Mi auguro di migliorarmi, spero di vedere la tribuna piena di spettatori e che i tanti ragazzi del quadrangolare, che inizia alle 16 del pomeriggio, restino poi a vedere il meeting internazionale perché un giorno potrebbero esserci loro in gara. Per me questo è un appuntamento importante e non vedo l’ora di scendere in pedana”. Al via altre due coetanee, nate nel 2002: l’ucraina Mariya Horelova, bronzo agli ultimi Mondiali under 20, e la svizzera Emma Piffaretti, vicecampionessa europea under 18 nel 2018.

Uno dei momenti clou sarà il triplo maschile (ore 19.35) con l’atteso debutto in questa stagione di Andrea Dallavalle, finalista alle Olimpiadi di Tokyo dove si è piazzato al nono posto. Campione europeo under 23 in carica, per aver conquistato la medaglia d’oro nel 2021 alla rassegna di Tallinn, il portacolori delle Fiamme Gialle ha un legame speciale con Grosseto: è qui che il 22enne piacentino ha firmato il record personale l’anno scorso con l’eccellente misura di 17.35, è qui che ha vinto l’argento agli Europei under 20 del 2017. “Finalmente si torna a gareggiare e spero di cominciare con una buona misura, su una pedana che mi piace molto e che mi ha dato sempre belle sensazioni. La stagione sarà lunga e impegnativa, vorrei iniziarla bene. Questa prima uscita sarà utile per mettere a punto la tecnica e la rincorsa, mi piacerebbe dare soddisfazione al pubblico di Grosseto”. Esordio stagionale anche per Simone Forte (Fiamme Gialle) che un anno fa allo stadio Zecchini ha superato il muro dei diciassette metri con 17.07 e ci sarà inoltre il campione italiano indoor Simone Biasutti (Fiamme Gialle).

Nel lungo maschile, alle 17.30, da seguire con attenzione due talenti francesi. In gara il 21enne Jules Pommery, campione europeo juniores nel 2019, capace di un gran salto a 8.17 pochi giorni fa, il 25 maggio ad Atene. Troverà a contendergli il successo Erwan Konaté, classe 2003, campione del mondo under 20 nella scorsa stagione con 8.12 a Nairobi, che in gennaio è diventato primatista europeo indoor di categoria con 7.98 togliendo il limite al suo coach. Entrambi infatti sono allenati dal fuoriclasse armeno Robert Emmiyan, che dal 1987 detiene il record europeo assoluto (8.86). “Ci saranno grandi risultati a Grosseto – promette Konaté – e mi aspetto una gara davvero appassionante”. Atteso anche il peruviano José Mandros, 8.17 quest’anno. Tra i migliori italiani il siciliano Antonio Trio (Athletic Club 96 Alperia), due volte campione tricolore indoor, Gabriele Chilà (Fiamme Gialle) e Lorenzo Mantenuto (Atl. Gran Sasso Teramo).

Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x