Connect with us

Amatoriali

La Robur Gladio, alza al cielo la Coppa Professionisti della zona sud

FINALE COPPA PRO ZONA SUD

 

ROBUR GLADIO – SPACCABOTTEGHE  4 – 3

 

ROBUR GLADIO: De Carolis, Longobardi, Detti, Golinelli, Primac, Paliciuc, Morelli, Mozzillo, T. Ballerini, F. Ballerini. All. Morelli, dir. Longobardi.

 

SPACCABOTTEGHE: Tonnicchi, Barbini, Sa. Covitto, Si. Covitto, Venanzi, Calchetti, Cecconi, Giovani, Rosi. All. Bartoli, dir. Petroselli.

 

ARBITRO: Fabio Capodimonte.

 

RETI: 8’ Morelli, 11’ Barbini, 15’ Calchetti, 18’ Venanzi, 23’ Golinelli, 16’ st F. Ballerini, 17’ st F. Ballerini.

 

NOTE: ammoniti F. Ballerini e Golinelli.

 

CAPALBIO La Robur Gladio, al termine di una gara intensa e sempre equilibrata, la spunta di misura (4-3) contro gli Spaccabotteghe e alza al cielo la Coppa Professionisti della zona sud. Grande soddisfazione per la squadra di Longobardi, che così aggiunge un prestigioso premio alla propria bacheca.

La partita, come detto, è sempre stata in bilico e con rovesciamenti nel punteggio: dopo una prima fase di studio, è Morelli, con un break in contropiede a rompere l’equilibrio: diagonale da posizione impossibile e gol dell’1 a 0. Gli Spaccabotteghe, però, con pazienza e ottima organizzazione, si rimettono subito in pista, mettendo anche la freccia: prima è Barbini, con un tracciante dalla distanza a riportare in equilibrio il match, poi le giocate di Calchetti e Venanzi sembrano far propendere la bilancia a favore di Covitto e compagni. Ma, prima dell’intervallo, il destro secco di Golinelli riapre del tutto i giochi, con le squadre che vanno al riposo sul 3 a 2.

Nella ripresa gli Spaccabotteghe perdono un po’ di intensità e distanze tra il quartetto in movimento, ma ci pensa un super Tonnicchi a negare il gol ai mancianesi in almeno tre occasioni. I ragazzi di Longobardi però gettano il cuore oltre l’ostacolo, e, nel giro di un minuto, ribaltano il parziale: il diagonale mancino del volenteroso Federico Ballerini timbra il 3 a 3, il tocco sottomisura da opportunista del fratello Tommaso scrive il 4 a 3 che poi sarà il risultato finale.

Dopo il triplice fischio, premiazioni di rito con il referente di zona e arbitro della finale Fabio Capodimonte che premia Francesco Conti, attaccante dell’Edil Tarquini, come capocannoniere della manifestazione, gli Spaccabotteghe come seconda classificata e la Robur Gladio che porta così il titolo a Manciano.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments










Copyright © 2021 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x